Massa e Prati (Pd) a Zattini: “No alla cancellazione dei 42 comitati di quartiere di Forlì”

0
748
i consiglieri comunali del Pd

(Sesto Potere) – Forlì – 14 luglio 2020 – L’ amministrazione comunale di centrodestra di Forlì intende procedere al riassetto delle rappresentanze del decentramento cittadino: in sostituzione degli attuali 42 Comitati di quartiere dovrebbero nascere 5 maxi aree, 5 nuovi Comitati di zona (ricalcando un po’ le 5 ex Circoscrizioni) con una riduzione degli eletti e nuove modalità di voto: si parla di 14 consiglieri eletti dal Consiglio Comunale in base all’attuale composizione presente in consiglio.

elisa massa

Ad oggi i cittadini che svolgono attività civica e di partecipazione (ci si può candidare compiuti i 16 anni) in forma volontaria in questi 42 Comitati di quartiere andranno in scadenza il prossimo autunno, a cinque anni dal voto precedente.

“E’ un tema, urgente e preoccupante quello della volontà dell’amministrazione del sindaco Zattini di voler cancellare i 42 Comitati di quartiere, alcuni dei quali nati nel lontano 1960, come il Quartiere Cava,  con un colpo di mano, in esclusiva direzione di discontinuità con le amministrazioni precedenti”: afferma in una nota la consigliera comunale di Forlì del Pd e e vicepresidente del Consiglio,  Elisa Massa.

Lei stessa, con la collega consigliera e di partito Loretta Prati, ha presentato nella seduta di ieri del consiglio comunale un question time (a cui ha dato risposta l’assessore Andrea Cintorino) per conoscere quali siano le intenzioni dell’ amministrazione in merito alla proposta di riorganizzazione dei Comitati di quartiere.

loretta prati

“Il 3 luglio scorso sono stati invitati dal sindaco Zattini e dall’ assessore Cintorino i coordinatori dei 42 comitati di quartieri, per una informativa in merito a questa ipotesi: sono state fornite informazioni, senza la possibilità di confronto su di una proposta scritta, sul possibile scioglimento degli attuali comitati di quartiere, e sono state fornite scadenze temporali precise in merito all’approvazione di un nuovo regolamento da dibattere in Consiglio Comunale entro il mese di luglio, prima della pausa estiva. Numerosi componenti dei Comitati di quartiere si sono sentiti preoccupati e amareggiati da questa scelta e dalla modalità operativa fin qui utilizzata”: spiegano  Elisa Massa e Loretta Prati, per la cronaca: già il Comitato di Quartiere dei Romiti s’è detto contrario alla modifica.

“Considerato che il Comune di Forlì ha sempre riconosciuto al decentramento partecipato un ruolo di impulso e garanzia per lo sviluppo della vita democratica della città e che ai gruppi consiliari di minoranza non è stata data alcuna comunicazione di discussione in merito a questa proposta di riforma dei comitati di quartiere – notano le due consigliere del Pd, che ritengono – “sia necessaria un’approfondita discussione sul futuro della partecipazione a Forlì e il tema necessiti di un dibattito ampio e democratico e non la mera presentazione unilaterale di scelte non condivise con la città e dagli attuali componenti degli stessi Comitati di quartiere”: è l’appello lanciato da Elisa Massa e Loretta Prati.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here