(Sesto Potere) – Marina di Ravenna – 12 febbraio 2021 – Attorno alle 9.30 di questa mattina in via Trieste, dopo il parcheggio scambiatore, si è verificata una rottura della condotta principale dell’acquedotto che alimenta la rete idrica di Marina di Ravenna.

Le squadre di pronto intervento acqua di Hera sono tempestivamente intervenute sul posto per isolare la rottura e, grazie alla realizzazione di un bypass su Lungomare Cristoforo Colombo, alle 11 è stata aperta la tubazione e alle 11.30 è stata ridata l’acqua a tutte le utenze, anche se con pressione un po’ limitata e possibile torbidità. E per poter svolgere i lavori di riparazione, è stato chiuso il tratto di via Trieste che va dalla rotonda del parcheggio scambiatore a quella dei Pinaroli.

cantiere hera

Anas informa che dalle 16 circa la strada sarà riaperta a senso unico alternato regolato da semafori.

Nel frattempo gli automobilisti diretti a Ravenna da Marina vengono deviati sulla viabilità comunale, in via della Pace e verso Punta Marina. Percorso inverso per chi arriva da Ravenna: il passaggio è da via dell’Idrovora per poi uscire su via Canale Molinetto. Per quanto riguarda invece i mezzi pesanti, il percorso alternativo da Ravenna in direzione Marina di Ravenna è: via Trieste, strada statale 67 via Classicana, via Canale Molinetto, viale dei Navigatori, viale delle Americhe, lungomare Colombo, via della Pace, strada statale 67 via Trieste. Da Marina di Ravenna in direzione Ravenna percorso inverso. I mezzi del trasporto pubblico locale vengono deviati alla rotonda del Pala De Andrè, dove girano a destra in viale Europa e poi a sinistra in via Canale Molinetto con direzione Punta Marina e Marina di Ravenna. Le fermate di via Trieste successive alla rotonda del Pala De Andrè sono soppresse. 

Come detto sopra, è previsto che dalle 16 circa la viabilità possa riprendere a senso unico alternato.

Entro oggi le squadre di Hera procederanno a sistemare la tubazione in modo da riportare la fornitura di acqua alla normalità entro sera, poi da lunedì si procederà al rifacimento del manto stradale secondo le disposizioni di Anas.

Sul luogo sono presenti, oltre ai tecnici Hera, le squadre Anas, la Polizia Locale e i Vigli del Fuoco per garantire la sicurezza stradale.