Maltempo nel modenese, intervento protezione civile per piena del Panaro

0
397

(Sesto Potere) – Modena – 6 dicembre 2020 –  In provincia di Modena a causa del maltempo che ha portato all’esondazione del fiume Panaro, è in corso l’evacuazione degli abitanti della zona tra Gaggio e Nonantola.

Sotto controllo la viabilità e i fiumi.

alluvione modena oh d’archivio

Poco dopo le 23 di sabato 5 dicembre, in via precauzionale è stata chiusa la via Emilia all’altezza di Fossalta.
La piena del fiume Panaro che coinvolge anche il torrente Tiepido, infatti, ha superato la soglia di guardia e rischia di mettere a rischio la mobilità.

La chiusura della strada è stata disposta tra via Caduti sul lavoro e via Scartazza. Per i percorsi alternativi è possibile utilizzare via Vignolese. Chiusa anche via Curtatona.


Dalla mattina di sabato sono già chusi i ponti sul fiume Secchia: Ponte Alto e ponte dell’Uccellino tra Modena e Soliera.


Sulla base dell’allerta Arancione per il rischio idrogeologico diramata dall’Agenzia regionale di protezione civile, nel corso della notte e nella giornata di domenica prosegue l’attività di monitoraggio degli argini del Secchia e degli altri corsi d’acqua del nodo idraulico modenese.

Nelle operazioni, in coordinamento con la Sala operativa unica integrata di Marzaglia, sono impegnati i tecnici del Comune di Modena e i volontari di Protezione civile, con il supporto della Polizia locale.