(Sesto Potere) – Cesena – 30 Aprile 2022  – Macfrut capitale mondiale della ciliegia con International Cherry Symposium. Appuntamento dal 4 al 6 maggio al Rimini Expo Center, con una ouverture il 2 e 3 a Bertinoro. Protagonista la ciliegia, frutto simbolo di Macfrut 2022, che richiamerà esperti, ricercatori e produttori da tutto il mondo in un confronto su produzione, interventi di difesa, nuove varietà, strategie commerciali e tanto altro.

Si parte lunedì 2 e martedì 3 maggio al Centro Universitario di Bertinoro con la Scuola di Alta Formazione sul tema “Gestione sostenibile dei frutteti in un ambiente che cambia”, che prevede dieci seminari per una sessantina di partecipanti da università di tutto il mondo.

ceub Bertinoro

Da mercoledì 4 ci si trasferisce a Macfrut e vedrà confluire in Fiera i maggiori esperti della cerasicoltura mondiale in un evento che ha già registrato oltre 350 iscritti in presenza (a pagamento).

Nella giornata di giovedì 5 maggio spazio alle principali aziende mondiali nella produzione e commercializzazione del ciliegio con il Cherry Global Player che farà incontrare i maggiori produttori di ciliegie di Turchia, Cile, Stati Uniti, Uzbekistan, Spagna e Italia. I sei stati messi insieme coltivano ciliegie per un’area di 225 mila ettari per una produzione mondiale che oltrepassa il milione e mezzo di tonnellate.

Coordinati da Eugenio Felice giornalista di Fruitbook Magazine, alla tavola rotonda in programma la mattina (inizio ore 9.30) ci saranno: per l’Italia, Andrea Bernardi, Presidente del Consorzio Ciliegia IGP di Vignola; in rappresentanza della Spagna Andres Stewart, Agricultural Engineer di Frutaria; Belit Balci, Deputy Managing Director, per ALARA Tarim Ürünleri San. Ve Tic.A. parlerà delle prospettive del mercato in Turchia; Otabek Akbarov, Uzbekistan Ambassador to Italy, insieme a Shuhratjon Abrorov, founder di Fruit House Organics, parteciperanno al convegno in rappresentanza dell’Uzbekistan; per gli Usa sarà presente Todd George, Vice President of production Stemilt Growers LLC; Cristian Tagle, president Comité de Cerezas de ASOEX, per il Cile; Nour Abdrabbo, Sales Director Unitec, infine parlerà di tecnologie, la chiave di svolta per l’internazionalizzazione della ciliegia.

Nel pomeriggio, sempre di giovedì, visite guidate in fiera presso gli stand delle principali aziende che hanno investito nella filiera ciliegio.

Il Simposio si chiude venerdì 6 maggio con due tour in campo (già sold out) con visita nelle aziende innovative produttrici di ciliegio presenti nel cesenate ed a Vignola.

Da ricordare che il Simposio della Ciliegia potrà essere seguito anche on line registrandosi (previo pagamento) al sito www.cherrysymposium.com

Il Simposio è organizzato dalle Università di Bologna, Modena e Reggio Emilia e Politecnica delle Marche, in collaborazione con Macfrut e il patrocinio di Regione Emilia-Romagna, Collegio Nazionale Periti Agrari e Periti Agrari laureati, Accademia Nazionale di Agricoltura, Camera di Commercio della Romagna, Società di Ortoflorofrutticoltura Italiana.