(Sesto Potere) – Galeata- 12 dicembre 2021 – La sindaca di Galeata, Elisa Deo, interviene con una lunga riflessione su un tema dibattuto a Forlì: il costo sostenuto dall’amministrazione comunale di Forlì per le luminarie e gli addobbi natalizi in centro storico.

“Obiettivamente le luminarie in Piazza Saffi a Forlì sono molto belle e suggestive e presto coglieró l’occasione per andare a vederle con la mia bambina. In questi giorni ci sono state parecchie polemiche legate ai costi esorbitanti destinati dall’amministrazione forlivese a questi addobbi natalizi. Pare infatti che siano stati investiti 550mila euro. Non colgo l’occasione per fare ulteriori polemiche di tipo economico perché non mi interessa, ma semplicemente vorrei fare una piccola riflessione in merito perché anch’io sono un Sindaco e queste tematiche mi riguardano”: è la premessa di Elisa Deo.

“È vero di un piccolo paese certamente non equiparabile a Forlì né in termini di visibilità, né in termini di ricettività, ma ho fatto scelte natalizie diametralmente opposte. È comprensibile che dopo due anni di pandemia che hanno pesato su tutti noi come un macigno, c’è chi ha pensato che colorare il centro di luci, riscaldare l’atmosfera con eventi e divertimento, far vivere gli edifici con i videomapping, potesse essere un modo per rendere felici le persone e far girare l’economia. Legittimo, ci sta! Sarà poi solo il tempo a dirci se tutto ciò è stato un buon investimento, ovvero se l’uso ne giustificherà il consumo oppure se a beneficiarne saranno stati solo in pochi”: spiega il sindaco di Galeata.

“Quest’anno noi abbiamo riutilizzato, riaggiustato e rimontato le luci vecchie (sobrie e modeste) e le abbiamo accese categoricamente non prima dell’8 dicembre per un costo totale di circa 6.000 euro. Se dicessi solo che abbiamo preferito dirottare soldi di bilancio per sostenere le famiglie in difficoltà (cosa peraltro vera) farei un discorso riduttivo e populista che non mi appartiene, ma invece la nostra è anche una questione ambientale. Abbiamo voluto infatti fare i conti con la nostra sensibilità verso la tutela dell’ambiente e soprattutto abbiamo voluto dare un segnale forte rispetto ai rincari che ci sono stati ultimamente sui costi dell’energia elettrica.”: aggiunge Elisa Deo

“Queste sono semplicemente scelte. Tuttavia non mi sento da meno per ciò che riguarda il significato che attribuisco al Natale, perché per me il Natale non è un periodo ma è uno stato d’animo. Nel mio sentire sono infatti convinta che lo stato d’animo di ognuno di noi dipenda di più da chi si ha intorno e dalla serenità nel cuore piuttosto che dalle lucine scintillanti in centro. Ecco perché per queste Festività Natalizie l’augurio che voglio fare a tutti i miei concittadini è proprio quello di poter sopperire alla parsimonia di lucine con una grande ricchezza negli affetti più cari. Sono certa che mi capiranno.”: conclude la sindaca di Galeata.