(Sesto Potere) – Lugo – 1 dicembre 2021 – Il sindaco di Lugo Davide Ranalli ha firmato l’ordinanza con cui, dal 1° dicembre al 15 gennaio 2022, sarà obbligatorio indossare la mascherina all’aperto durante lo svolgimento dei mercati, delle fiere, dei mercatini natalizi e degli eventi aggregativi come l’accensione delle luminarie l’8 dicembre e i festeggiamenti per la Befana del 6 gennaio.

L’ordinanza vale nell’area del centro storico di Lugo.

La decisione del sindaco, anticipata durante la presentazione del cartellone di iniziative de “Il Natale Ritrovato”, è dettata dalla volontà di avere un ulteriore strumento di tutela a fronte dell’evoluzione della situazione dei contagi in un periodo nel quale il centro storico di Lugo vede un aumento dell’afflusso di persone.

“I mercati e le fiere del periodo natalizio vedono sempre il centro riempirsi di persone – spiega il sindaco Ranalli -. Sono certo che la sicurezza delle persone accompagni meglio la ripresa degli acquisti. Questo provvedimento va quindi nella direzione della tutela delle persone e delle attività economiche. Diversi sindaci stanno attuando questi provvedimenti, se il Governo varerà una norma nazionale non potrò che essere d’accordo”.

Non sono soggetti all’obbligo: i bambini di età inferiore a sei anni, le persone con patologie o disabilità incompatibili con l’uso della mascherina e chi deve comunicare con un disabile in modo da non poter far uso del dispositivo, chi sta svolgendo attività sportiva.

La sanzione amministrativa per chi non osserva l’ordinanza va da 400 a 3000 euro, è ammesso il pagamento in misura ridotta di 400 euro entro 60 giorni dalla contestazione o dalla notifica della violazione.