(Sesto Potere) – Piacenza – 28 luglio 2022 – Dalla Liguria arriva il via libera al rilascio aggiuntivo dalla diga del Brugneto, nell’Alta Val Trebbia, verso l’Emilia-Romagna: i metri cubi aggiuntivi si uniranno ai 2 milioni e mezzo già concessi ogni anno dal disciplinare di concessione in vigore, per un totale di 3 milioni 200mila metri cubi.

Così la richiesta della Regione Emilia-Romagna ha avuto riscontro favorevole e per questo il presidente della Regione e l’assessora all’Ambiente ringraziano i colleghi della Regione Liguria, unitamente al sindaco di Genova.

Diga del Brugneto in Liguria

I metri cubi d’acqua in più serviranno a completare la stagione irrigua e a dare sollievo, a livello idropotabile, alla città di Piacenza.

Inoltre, il presidente della Regione e l’assessora all’Ambiente ringraziano anche per l’aiuto e la collaborazione nel far fronte alla crisi idrica, che quest’anno ha messo a dura prova il Paese e alcune Regioni in particolare, tra cui l’Emilia-Romagna.

Dopo la riunione di approfondimento convocata dalla Regione Emilia-Romagna il 25 di luglio, in cui è stata avanzata la richiesta di rilascio di volume aggiuntivo della diga del Brugneto, Iren ha ipotizzato diversi scenari di precipitazioni attese a partire da agosto a dicembre.

Si è valutato di conseguenza il possibile prelievo necessario dal lago del Brugneto e quello che sarà il volume atteso invasato per ogni fine mese tenendo conto di un rilascio supplementare.

Per i calcoli effettuati in relazione alla situazione attuale, anche rilasciando un volume aggiuntivo di 700mila metri cubi in aggiunta al volume da disciplinare, non si ravvisano problemi all’approvvigionamento idrico della città di Genova fino alla fine dell’anno in corso.