(Sesto Potere) – Forlì – 21 aprile 2022 – Sabato 23 aprile 2022, a partire dalle ore 15.00, presso il Parco Urbano Franco Agosto (zona chiosco bar), si svolgerà il Lions Day promosso dal Lions Club Forlì Host, dal Lions Club Forlì Valle del Bidente, dal Lions Club Forlì Giovanni de’ Medici, dal Lions Club Forlì Cesena Terre di Romagna e dal Leo Club Forlì. 

Il Lions Day è una giornata di mobilitazione che si svolge ogni anno in tutto il mondo: i Lions Club scendono nelle piazze per incontrare i cittadini e per informare dei propri principi, degli scopi e delle diverse attività locali, nazionali ed internazionali, che stanno portando avanti.

il Parco Urbano Franco Agosto

Durante il corso del pomeriggio di sabato 23 aprile, che sarà coordinato da Claudio Sirri, saranno in programma diverse attività: dalla campagna di prevenzione sanitaria attraverso il controllo della vista (ambliopia) per i bimbi dai tre  ai sei anni in collaborazione con l’Unità Operativa di Oculistica dell’Ospedale Morgagni-Pierantoni, a quella sportiva con la “Camminata dei coniglietti” per i più piccoli e i loro familiari che si svolgerà alle ore 15.30 attraverso il parco.

Alle ore 16.30, sempre con ritrovo e partenza dal chiosco bar, Gabriele Zelli condurrà una camminata verso il centro storico alla scoperta dei glicini e degli alberi secolari della città, con il termine della passeggiata previsto per le 18.30. (Per informazioni: Gabriele Zelli 3493737026).

È prevista inoltre l’animazione dei Clown Nasi Rossi, la distribuzione di palloncini e gadget e una caccia al premio. Nell’occasione saranno raccolte donazioni da destinare ai bambini ucraini rifugiati a Forlì e verranno raccolti occhiali usati per essere rigenerati e destinati alle popolazioni povere di tutto il mondo affette da gravi patologie alla vista. 

Il Lions Clubs Internazional è la più grande organizzazione di servizio, dal 1917 ha assunto un forte impegno verso la comunità. Uno dei suoi scopi fondanti è quello di promuovere uno spirito di comprensione e d’intesa fra i popoli del mondo, una meta che appare oggi allontanarsi nella tragedia delle guerre e quindi da perseguire con maggiore impegno.