Letture gender in IV elementare a Predappio. Minutillo (FdI): Intervenga il provveditore

(Sesto Potere) – Forlì – 14 settembre 2019 –  “Abbiamo appena appreso la sconvolgente circostanza per cui ai bambini di quarta elementare della scuola primaria di Predappio  Adone Zoli sia stata proposta la lettura del libro “Ascolta il tuo cuore” di Bianca Pitzorno che espone espliciti contenuti gender”. A segnalare  l’accaduto è Francesco Minutillo, dirigente di Fratelli ‘Italia, che si appella ai canoni del buon senso e della tutela della crescita psico-affettiva di bambini di 10 anni per stigmatizzare l’episodio.

francesco minutillo

Minutillo evidenzia anche un estratto del romanzo della scrittrice , bollata come “sinistra e pro gender”,  per sottolineare “la gravità di quanto accaduto”: “Elisa le aveva mostrato, su una rivista medica dello zio Leopoldo, la foto di un camionista svedese che si era fatto fare un’operazione ed era diventato una bellissima ragazza. ‘Se fossi maschio potrei anche fare il mozzo su una nave mercantile e andarmene in giro per il mondo’– pensava Prisca. (…) ‘Va bé, vuol dire che prima mi sposerò e avrò i miei diciassette bambini, e solo dopo cambierò sesso e farò il torero’.

“Fratelli d’Italia insorge con fermezza di fronte a questi tentativi di instillare a tutti i costi nelle coscienze dei bambini idee e concetti che vogliono alterare la serena visione dell’esistenza secondo natura e soprattutto della famiglia naturale”: tuona Francesco Minutillo, che continua: “La scuola pubblica non è una sottosezione del Partito Democratico o di un centro sociale di estrema sinistra. Abbiamo già visto i danni che certa cultura di sinistra ha provocato alle giovani vite di Bibbiano e dei loro genitori. Oggi più

Bianca Pitzorno

che mai bisogna alzare il livello di allerta contro questi attacchi quotidiani alla normalità dello sviluppo infantile”.

“Una maestra che imponga ai propri alunni la lettura di libri scritti da Bianca Piztorno, nota attivista e precursore della cultura gender in moltissimi suoi romanzi, è semplicemente irresponsabile e viene meno ai suoi doveri di tutela dell’infanzia che le è stata affidata.  Ora basta”: intima Minutillo.

Fratelli d’Italia invita il Provveditore ad attivare un’ inchiesta per verificare che simili episodi non si siano verificati in altri istituti del forlivese “non solo per causa di tale insegnante, che a quanto ci risulta era una supplente, ma anche di altri docenti che abbiano avuto l’ardire di attentare in tali termini alla salute psicofisca dei propri alunni.”

Francesco Minutillo,  all’insegna del “no al gender nelle scuole!”,  chiude chiedendo “che contro questi insegnanti vengano emessi gli opportuni provvedimenti disciplinari”.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *