Lettera delle Br anche a sindaci di Bologna e Reggio Emilia

0
962

(Sesto Potere) – Parma – 11 novembre 2020 – “Nei giorni della scorsa settimana in Comune a Reggio mi è stata recapitata una lettera che recava all’interno la sigla di una nota organizzazione terroristica e un messaggio minaccioso. Lo stesso è accaduto a molti colleghi sindaci dell’Emilia-Romagna come è noto dalle notizie di stampa. Abbiamo prontamente consegnato il tutto alle forze dell’ordine e alle autorità competenti sporgendo denuncia. Nel rispetto dell’attività investigativa in corso in quel momento ho ritenuto di non dare immediatamente pubblicità all’evento, fino a quando ieri il fatto ha assunto piena evidenza mediatica. Siamo assolutamente tranquilli e nutriamo massima fiducia nelle indagini”: a dirlo nella sua pagina social è il sindaco di Reggio Emilia, Luca Vecchi, (nella foto in alto) a cui è capitata la stessa sorte, soltanto per restare in Emilia-Romagna, dei sindaci di: Ferrara Alan Fabbri, Modena  Gian Carlo Muzzarelli , Rimini Andrea Gnassi, Ravenna Michele De Pascale e Forlì Gian Luca Zattini, oltre che al governatore della Regione, Stefano Bonaccini, ed alla segreteria Pd. Da segnalare che una lettera che contiene uguali minacce è stata recapitata una settimana fa anche al sindaco di Bologna, Virginio Merola, che ha immediatamente informato del fatto la locale Questura ed anche la Prefettura.