Legambiente: “inquinata la foce del Marano a Riccione”, ma il Comune smentisce e chiede rettifica

0
210
goletta verde

(Sesto Potere) – Riccione – 23 luglio 2020 – In base ai risultati delle analisi sulla qualità delle acque in Emilia-Romagna condotti da Legambiente nell’ambito del progetto “Goletta Verde” e presentati al Museo della Marineria di Cesenatico, degli 11 punti monitorati (dal 6 all’8 luglio scorsi) solo uno risulta “fortemente inquinato”. 

goletta verde

Si tratterebbe della foce del torrente Marano a Riccione, secondo Legambiente “con valori oltre i limiti di legge anche negli anni passati” e per il quale si chiedeono “approfondimenti e interventi” mirati. 

A stretto giro si registra la replica dell ‘ ufficio Ambiente del Comune di Riccione che ha inviato una richiesta di rettifica immediata a Legambiente, circa i campionamenti effettuati da Goletta Verde alla foce del Marano.

“Perché – si legge nella nota inviata a Legambiente – la valutazione è palesemente contraddetta dalle analisi ufficiali effettuate per conto del Dipartimento di Sanità Pubblica dall’Agenzia Regionale per la Tutela dell’Ambiente-Arpae con l’ultimo campione effettuato il 20 luglio 2020.

riccione

“Atteso che i bollettini ufficiali pubblicati dagli organi deputati allo scopo, hanno evidenziato, per tutti e tre i campioni di 8 e 22 giugno e 20 luglio, prelevati nelle acque di balneazione della foce del Torrente Marano, valori eccellenti addirittura al di sotto del limiti consentiti dalla legge. Considerato che tale comunicato, non rappresentando la reale qualità delle nostre acque, costituisce un grave danno per il turismo e l’economia in generale del nostro territorio”: conclude il comunicato del Comune di Riccione. 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here