Lega presenta mozione di sfiducia al premier Conte

(Sesto Potere) – Roma – 9 agosto 2019 – Nel precipitare della crisi di governo è lo stesso Leader della Lega , Matteo Salvini,  a tirare  le fila della situazione politica in atto nel profilo della sua pagina Facebook: Chi perde tempo vuole solo salvare la poltrona.   Per qualcuno [viene] prima la poltrona, per noi prima gli italiani. No inciuci! No governi tecnici! No giochini di palazzo! L’Italia dei SÍ non aspetta, la parola subito al Popolo!”.

salvini

Sempre su Facebook, questa volta nel profilo del M5s, la replica degli ormai ex alleati di governo: “Salvini sta andando fuori giri: prima fa cadere il governo inventando supercazzole, poi vaneggia di un inciucio tra il MoVimento 5 Stelle e il Pd. Parliamoci chiaro: qui chi è andato a braccetto con Renzi, Zingaretti, Gentiloni e compagnia cantando è proprio la Lega!”.

Tecnicamente , la Lega ha già presentato in Senato una mozione di sfiducia al premier Giuseppe Conte. Il tema della definizione del calendario della crisi, con i  tempi di discussione e la votazione della mozione, potrebbe essere già discusso lunedì 12 agosto , alle ore 16, in seno alla conferenza dei capigruppo che è stata  convocata dalla presidente di Palazzo Madama, Maria Elisabetta Alberti Casellati.

Il Carroccio proporrà il dibattito nell’aula del Senato già  martedì 13 agosto,  ma le opposizioni indicano una data fra  lunedì 19 agosto o martedì 20 agosto.

Una volta parlamentarizzata la crisi con il dibattito in Camera e Senato la questione  passerà nelle mani del capo dello Stato, Mattarella, che potrà decidere se affidare un mandato al premier attuale per un Conte bis oppure  indicare  – anche senza il voto di  fiducia  –  un’altra personalità a capo di un governo tecnico che porti il Paese alle elezioni per la fine di ottobre con un ministro dell’Interno, che dovrà sovrintendere la macchina elettorale, che non sia il leader leghista nel caso Salvini si candidi – come ha annunciato – a premier.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *