Lega Nord, Gianluca Pini resta. Morrone, Raffaelli e Martino seguono Salvini premier

0
567

(Sesto Potere) – Forlì – 10 febbraio 2020 – Dopo la fase di riassetto nazionale , regionale e locale della Lega, che perde la denominazione storica (Lega Nord) in favore del nuovo marchio politico “Lega Salvini premier” e che coinvolge tutti i dirigenti del Carroccio (anche in Emilia-Romagna), si concretizza il progetto di costituzione della nuova entità politica che si configurerà come una federazione di partiti regionali.

Gianluca Pini

Le 20 segreterie, con indicazioni territoriali come per esempio: “Lega Lombarda Salvini premier”, che è stata fondata questa mattina davanti ad un notaio, secondo le indicazioni emerse a fine dicembre scorso nel congresso straordinario per la modifica dello statuto del partito, saranno autonome da un punto di vista finanziario ed avranno ognuna un proprio conto corrente.

Ed il Carroccio ha confermato che permangono in questa fase due soggetti giuridici diversi , ovvero la Lega Nord e la Lega Salvini Premier.

Morrone , Raffaelli , e Martino

Novità su questo versante anche in Romagna.

Pochi giorni fa , in un’intervista concessa in esclusiva al giornalista Enrico Pasini, al Corriere Romagna, l’ ex deputato forlivese della Lega Nord Gianluca Pini ha fatto intendere che non tradirà le origini.

Mentre questa mattina, è stata siglata a Milano la nascita della Lega Romagna per Salvini premier, con soci fondatori i deputati Jacopo Morrone e Elena Raffaelli , insieme a Lorenzo Martino.

“Già in questo fine settimana – commenta Morrone – saremo presenti in tante piazze della Romagna per dare il via al tesseramento 2020. Con la guida del nostro leader Matteo Salvini, continueremo le nostre battaglie per la libertà e per il futuro del Paese. E’ un impegno ed una promessa che rivolgo a tutti i nostri soci e ai nostri sostenitori”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here