(Sesto Potere) – Imola – 26 novembre 2021 – Dopo le parole di Ayrton Senna, che lo scorso anno hanno illumninato il Centro storico di Imola,  quest’anno l’Amministrazione comunale ha deciso, con il fondamentale sostegno della Fondazione Cassa di Risparmio di Imola, di allestire un tratto di via Emilia e di via Appia,  a ridosso della torre dell’orologio comunale, con parole che saranno illuminate al tramonto, tratte da canzoni di Vasco Rossi e Cesare Cremonini.

Il montaggio è cominciato il 25 novembre (vedi foto in alto, ndr), per concludersi nella giornata di oggi.
Mentre l’accensione è prevista il 4 dicembre, insieme alle luminarie natalizie e alle luci dell’albero di Natale.

vasco rossi

E se l’anno scorso l’aggancio era stato dato dal ritorno del Gran Premio di F.1 dopo 14 anni, in questa occasione la scelta è connessa ai due concerti che gli artisti emiliani terranno in Autodromo ad Imola l’anno prossimo. Tanto che le parole illuminate rimarranno allestite ben oltre le festività natalizie, ovvero fino ai concerti della prossima estate. “L’ottica in cui ci siamo mossi è quella di garantire il pieno coinvolgimento della città per tutte le principali attività dell’Autodromo nel corso del 2022. Questo è un impegno che come Amministrazione comunale abbiamo assunto come obiettivo strategico fin dall’inizio del nostro mandato” spiega il sindaco Marco Panieri.

Le frasi scelte

In via Emilia, vicino alla torre dell’orologio (palazzo comunale), nel tratto dalla Farmacia dell’Ospedale fino al portico dell’edicola, sono allestiti alcuni versi della canzone ‘Sally’ di Vasco Rossi: “Perché la vita / è un brivido / che vola via / È tutto un equilibrio / sopra la follia”, suggellati dalla firma dello stesso Vasco Rossi.

Mentre in via Appia, poco dopo l’incrocio con la via Cavour in direzione verso l’orologio, sono allestiti alcuni versi della canzone ‘Mondo’ di Cesare Cremonini: “Ho visto / un posto / che mi piace, / si chiama Mondo. / Ci cammino, / lo respiro, / la mia vita / è sempre intorno”, suggellati dalla firma dello stesso Cesari Cremoni.

Un omaggio a Vasco Rossi e Cesare Cremonini 

marco panieri

“Quest’anno, in particolare, abbiamo voluto rendere omaggio ai due grandi cantautori emiliani, Vasco Rossi e Cesare Cremonini, che si esibiranno a Imola, in autodromo, rispettivamente il 28 maggio e il 2 luglio. Le due frasi scelte hanno significati profondi. “Sally” di Vasco Rossi è una poesia che parla della donna e in generale dell’essere umano che affronta le difficoltà della vita ma che alla fine trova una chiave di speranza. “Mondo” di Cesare Cremonini è una canzone scritta ispirandosi alla nostra Regione, l’Emilia-Romagna, fatta di piccole città avvolte dalla nebbia ma in grado di trovare grandi risorse e permeate di vita vissuta”: commenta l’assessore all’Autodromo ed ai Grandi Eventi del Comune di Imola, Elena Penazzi, che fa inoltre sapere “il progetto è stato condiviso e accolto con grande entusiasmo dall’entourage di entrambi i cantanti e abbiamo invitato alcuni componenti delle band all’accensione delle luminarie il 4 dicembre”.

Da parte sua il presidente della Fondazione Cassa di Risparmio di Imola, Rodolfo Ortolani, sottolinea “dare una voce alle luci che anche quest’anno illumineranno il nostro centro storico ci è parso un importante valore in più per rendere accoglienti le strade che lo attraversano. Partecipiamo dunque con piacere a questo progetto nell’attesa che anche Imola faccia parte del Mondo in cui cammina Cesare Cremonini e nella consapevolezza che Vasco Rossi saprà di nuovo condividere quel brivido con tutta la nostra città.”

Come avvenuto lo scorso anno per le frasi di Ayrton Senna, anche in questo caso si sta pensando di declinare l’iniziativa anche sul versante della solidarietà.

“Stiamo ragionando sulla vendita all’asta, come è avvenuto per quelle di Senna: tutto avverrà la prossima estate, sicuramente dopo il concerto di Cremonini e in condizioni che speriamo ci permetteranno di ottenere un bel risultato in termini di raccolta fondi, da devolvere in beneficenza ad associazioni no profit del territorio” concludono il sindaco Marco Panieri e l’assessore Elena Penazzi.