Lavoro, stipendi pagati alla Burger King di Ravenna: Ugl revoca lo “stato di agitazione”

0
157

(Sesto Potere) – Ravenna – 22 gennaio 2021 – Entro la giornata di oggi, la direzione di Sirio Spa ha provveduto al saldo degli stipendi di tutti i dipendenti della Burger King Ravenna, comunicando alla sigla sindacale Ugl Terziario che tutti i bonifici sono stati effettuati.

“Era il passaggio decisivo per adempiere ai termini indicati all’azienda dall’Ugl per revocare lo stato di agitazione che era stato proclamato a causa della mancata erogazione degli stipendi di dicembre 2020 che la proprietà intendeva erogare non prima del 10 febbraio 2021. Una scelta contraria ai diritti dei lavoratori che abbiamo subito impugnato attivando lo ‘stato di agitazione’, pronti a tutto anche a scendere in sciopero se la direzione di Sirio Spa non fosse tornata sui suoi passi. Dopo la nostra iniziativa di lotta l’azienda s’è attivata e possiamo ritenerci soddisfatti per il risultato raggiunto ed i lavoratori a cui si volevano negare gli stipendi e a cui siamo stati vicini in queste ore drammatiche, ce ne hanno dato merito”:

afferma in una nota il segretario provinciale Ugl Terziario di Ravenna, Giuseppe Greco, nella foto in alto, che a causa degli ingiustificati e continui ritardi nell’erogazione degli stipendi ai dipendenti del Burger King Ravenna nei giorni scorsi aveva proclamato lo “stato di agitazione” con relativo blocco del lavoro straordinario ed eventuale azione di sciopero finale.

La sigla  sindacale Ugl Terziario all’interno della Burger King di Ravenna ha il 70% degli iscritti e la rappresentanza sindacale.