(Sesto Potere) – Castiglione dei Pepoli – 18 ottobre 2021 – Sono stati due giorni intensi di incontri e confronti tra gli studenti delle quarte e quinte classi degli Istituti superiori Direttissima di Castiglione dei Pepoli e Fantini di Vergato e tanti imprenditori dell’Appennino, gli operatori di Insieme per il lavoro e Sportelli d’impresa.

Futurando, questo il titolo dell’iniziativa voluta dall’Unione dei Comuni dell’Appennino bolognese e sostenuta da Città Metropolitana attraverso il Dipartimento Economia e turismo: un gerundio che vuol essere di buon auspicio affinchè i giovani diplomandi possano trovare idee, strumenti e supporto per impiegare le loro future energie lavorative in questo territorio, alla stregua di tanti imprenditori che qui hanno aperto le loro attività e che durante la due giorni hanno raccontato la loro storia.

La Città metropolitana ha scelto infatti di sostenere con strutture e risorse il progetto, supportando l’Unione e gli Istituti coinvolti sia con la Destinazione turistica nell’operatività organizzativa dell’evento e delle visite guidate, sia attraverso Insieme per il Lavoro e Progetti d’Impresa per l’attivazione delle aziende partecipanti e delle iniziative rivolte ai ragazzi dedicate alla ricerca di lavoro.

Nel corso delle due mattinate, i giovani hanno avuto  la possibilità di incontrare alcune delle più importanti aziende del territorio: il 7 ottobre a Castiglione erano presenti le aziende Cedac Software, Laser Planet srl, Energy Multiservizi, Casp Brasimone, Seri.Art, Green Power Service srl e Balestri Spa. L’8 ottobre a Vergato, oltre a Green Power Service, erano presenti le aziende Basf, Piquadro, Metalcastello e Marchesini Group.

Il programma delle giornate, allietato anche da esposizioni di prodotti locali, ha incluso anche visite alla sede del Centro Enea del Brasimone e all’ex Cimatti che fino alla metà degli anni ‘80 ha disegnato e prodotto moto a Pioppe di Salvaro.