(Sesto Potere) – Bologna – 27 settembre- Raccontare in un podcast o in un video un’esperienza didattica che migliori il raccordo tra percorso scolastico/formativo e mondo del lavoro nella prospettiva dell’Obiettivo 8 dell’Agenda ONU 2030.

Sono questi i contenuti richiesti ai progetti da candidare alla terza edizione del concorso dedicato allo sviluppo sostenibile, rivolto a studenti e studentesse delle classi III e IV degli Istituti secondari di secondo grado, statali e paritari, e alle I e II degli Enti di Istruzione e formazione professionale del territorio metropolitano.

Per questa edizione si chiede infatti alle scuole di individuare possibili legami concreti tra sostenibilità e lavoro dignitoso proponendo un’esperienza didattico-formativa effettivamente attuabile nel proprio contesto scolastico/formativo.

Il concorso è promosso dalla Città metropolitana di Bologna, in collaborazione con l’Ufficio Scolastico Regionale, Ufficio V – Ambito Territoriale di Bologna, nell’ambito del Festival della Cultura Tecnica. Il bando invita studentesse e studenti, assieme alle/agli insegnanti, a riflettere assieme su cosa si intenda per “lavoro dignitoso” e su come sia possibile realizzarlo in un’ottica di sostenibilità sociale, economica e ambientale, facendo riferimento all’Agenda metropolitana per lo sviluppo sostenibile 2.0 della Città metropolitana di Bologna che declina a livello territoriale gli obiettivi dell’Agenda ONU.

Entro il 14 gennaio 2023, le classi partecipanti dovranno inviare la manifestazione di interesse. La Città metropolitana premierà con un contributo di 1.000 euro le prime 12 idee progettuali, che dovranno essere progettate entro maggio 2023 e presentate sotto forma di video o podcast; i tre migliori prodotti verranno premiati con un contributo pari a 4.000€ ciascuno.

Le classi vincitrici dovranno investire il denaro ricevuto per attuare nell’a.s. 2023/2024 l’esperienza didattico-formativa proposta.

Il via a questa terza edizione è affidato a un incontro pubblico online, in programma per lunedì 17 ottobre dalle ore 16 in cui saranno presentati nel dettaglio i contenuti del bando. Il programma dell’incon