(Sesto Potere) – Forlì – 12 luglio 2021 – Giovedì 15 luglio quarto appuntamento della rassegna estiva 2021: “L’arte è vita”, seconda edizione, organizzata da Forlìmusica.

Pagine immortali ed amate del divino Mozart: alla Concertante, in cui il timbro scuro della viola attenua quello brillante del violino in un rapporto conflittuale ed insieme solidale, farà seguito una delle Sinfonie più popolari, la n. 40, un canto amaro e sublime dalla perfezione formale e dai dolorosi abbandoni.

Luca Ranieri e Alessandro Milani

A dare vita alla serata mozartiana saranno il Primo Violino e la Prima Viola dell’Orchestra Sinfonica Nazionale della RAI, Alessandro Milani e Luca Ranieri che si esibiranno come solisti con la stupenda Sinfonia Concertante di Mozart per violino, viola e Orchestra e suoneranno poi come Prime Parti dell’Orchestra Maderna il resto del programma mozartiano.

Il concerto si terrà giovedì 15 luglio, ore 21.00, presso l’Arena San Domenico, Forlì.

Si possono acquistare i biglietti presso i rivenditori autorizzati, sul sito Vivaticket.com e presso la Biglietteria dell’Arena San Domenico il giorno del concerto a partire dalla ore 20,00. Tutte le informazioni sul concerto e sulla biglietteria sono disponibili sul sito www.forlimusica.it.
In caso di maltempo il concerto si terrà presso il Teatro Diego Fabbri, Forlì, alle ore 21,00.

Il programma di giovedì 15 luglio:

W.A.Mozart Sinfonia Concertante per violino, viola e orchestra in mib. Magg. K364
W.A.Mozart Sinfonia n. 40 in sol minore K 550

Schede:

ALESSANDRO MILANI

Alessandro Milani e Luca Ranieri sono rispettivamente Primo Violino e Prima Viola dell’Orchestra Sinfonica Nazionale della RAI. Insieme a Pierpaolo Toso formano il Nuovo Trio Italiano d’Archi. Diplomatosi al Conservatorio Verdi di Torino con il massimo dei voti e perfezionato con Salvatore Accardo presso l’Accademia Stauffer di Cremona, Alessandro Milani ha fatto parte dell’Orchestra Giovanile della Comunità Europea (ECYO) e dal 1995 è primo violino di spalla dell’Orchestra Sinfonica Nazionale della RAl. Ha collaborato con grandi orchestre e suonato con Chailly, Muti, Abbado, Sinopoli, Pappano, Gergiev, Giulini, Sawallisch, Maazel… Molte le registrazioni da solista. Suona un violino Carlo Ferdinando Landolfi del 1751 gentilmente concesso dalla Fondazione pro Canale di Milano.

LUCA RANIERI

Diplomato con il massimo dei voti al Conservatorio G.Verdi di Milano, Luca Ranieri si è perfezionato con Bruno Giuranna all’Accademia”W.Stauffer” di Cremona, e con Wolfram Christ. Per sei anni ha fatto parte dell’Orchestra del Teatro alla Scala. Prima viola dell’Orchestra Sinfonica Nazionale della RAI dal 1999, ha collaborato con i maggiori direttori. Numerose le registrazioni di successo. A Sochi per le Olimpiadi invernali ha suonato con Yuri Bashmet e “I Moscow Soloists”. Con Piercarlo Orizio ha fondato la Filarmonica del Festival Pianistico Internazionale di Brescia e Bergamo. È Direttore Artistico del Garda Lake Music Master.

ORCHESTRA BRUNO MADERNA

Nata nel 1996 l’Orchestra Bruno Maderna è stata diretta, tra gli altri, da Alessandro Bonato, Maxime Pascal, Maurizio Benini, Lu Jia, Julian Kovacev, Massimiliano Stefanelli, David Coleman, Diego Dini-Ciacci, Donato Renzetti, Stefano Nanni, Danilo Rossi, Franco Rossi, Stefan Malzew, Walter Attanasi, Daniele Giorgi, Mario Brunello, Jonathan Brandani, Massimo Quarta, Stefan Milenkovich, Diego Fasolis, Filippo Maria Bressan, Paolo Olmi.