Ladro ai tempi del Covid: rapinava con mascherina chirurgica, preso

0
202

(Sesto Potere) – Modena – 4 gennaio 2021 – La Polizia di Stato di Modena ha dato esecuzione all’ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dal G.I.P. del Tribunale di Modena su richiesta del Sostituto Procuratore Angela Sighicelli, nei confronti di un uomo di 48 anni, residente a Bologna, ritenuto responsabile di diverse rapine aggravate commesse in città nei mesi scorsi.

In particolare, il 27 luglio 2020 aveva minacciato con un coltello la commessa di un negozio di abbigliamento, prevalendo 80 euro dal registratore di cassa. Il successivo 25 agosto, con le medesime modalità, questa volta ai danni della dipendente di una farmacia, si era impossessato di 700 euro.
Il 5 settembre scorso, infine, aveva minacciato, puntando un mazzo di chiave che teneva tra le dita, la commessa di un altro esercizio commerciale di abbigliamento, per rubare la somma di 85 euro.

L’uomo ha sempre agito parzialmente travisato da un berretto e da una mascherina chirurgica. L’attività investigativa della Squadra Mobile della Questura di Modena, attuata anche attraverso lo studio delle immagini della videosorveglianza ed una scrupolosa attività tecnico-scientifica, hanno consentito di attribuire la responsabilità dei fatti reato in capo all’indagato.

L’uomo è stato raggiunto dal provvedimento restrittivo presso la casa circondariale di Bologna in quanto già sottoposto a fermo il 21 settembre 2020 da personale della Squadra Mobile di Bologna per analoghi episodi delittuosi commessi in quella provincia.