La mozione di ‘richiamo’ alla Raccagni? Giunta Zattini: “operazione di sabotaggio politico”

0
88
giunta Zattini ph sabatini

(Sesto Potere) – Forlì – 29 giugno 2020 – Alla “mozione di richiamo” presentata, sabato mattina in conferenza stampa, da Forlì e Co. e dal gruppo consiliare del Pd contro la presidente del consiglio comunale Alessandra Ascari Raccagni (esponente del Pri eletta come indipendente nella lista della Lega), la giunta comunale del sindaco Zattini risponde con un comunicato stampa di solidarietà.

la giunta Zattini

“Questa Giunta – si legge nella nota – rinnova la sua piena fiducia nella persona della Dott.ssa Alessandra Ascari Raccagni, nella sua figura istituzionale, e nel suo operato”.

E con questa premessa la giunta di centrodestra passa poi al contrattacco: “Proviamo invece un senso di fastidio per le parole del Pd e di Forlì e CO e per la loro naturale propensione a parlare del nulla e  a criticare in punta di diritto e con toni stomachevoli, chi legittimamente esercita il proprio ruolo con assoluta imparzialità e fermezza, senza lasciarsi coinvolgere dalle strumentali polemiche e provocazioni di quei consiglieri dell’opposizione che dall’alto della loro supponenza alimentano un clima di terrore e non hanno argomenti da spendere se non l’offesa personale e il dileggio”.

“Ma non sono queste operazioni di sabotaggio politico che Forlì e i forlivesi meriterebbero. Non sono le frustrazioni di una sinistra allo sbando, senza interessi e senza proposte, che vorremmo leggere e poter recepire in un’ottica di trasversale collaborazione e approfondimento nell’interesse collettivo di questa città. Non è un’opposizione inconsistente, che non ha altro da dire se non cercare di ritagliarsi degli spazi di visibilità sulla pelle, il ruolo e le funzioni degli altri, che possiamo tollerare e soprattutto rispettare”: insiste la giunta Zattini.

Ascari Raccagni

“E non perché sia nostro interesse farlo, ma perché prima di tutto è nostro dovere, come Amministrazione, lavorare senza perdere tempo in futili polemiche per il futuro e la crescita della nostra splendida città”: conclude la giunta Zattini, senza che , per altro, sia entrata nel merito delle motivazioni (si parla di almeno cinque casi di violazione del Tuel e dei regolamenti comunali, ndr) che avrebbero spinto il centrosinistra a presentare la “mozione di richiamo” contro Alessandra Ascari Raccagni.

Un tipo di mozione – mai presentato da alcuna forza politica fino ad oggi – che dovrà essere discussa in una delle prossime sedute del consiglio comunale, probabilmente a fine luglio.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here