“La Milanesiana” di Elisabetta Sgarbi in Emilia-Romagna con 4 tappe

0
264
presentazione milanesiana in E-R

(Sesto Potere) – Bologna, 23 giugno 2020 – Presentato in video-diretta Facebook dal governatore dell’Emilia-Romagna , Stefano Bonaccini, il programma delle tappe emiliano-romagnole della ventunesima edizione de: “La Milanesiana, Letteratura Musica Cinema Scienza Arte Filosofia Teatro Diritto e Economia”: manifestazione ideata e diretta da Elisabetta Sgarbi, anche lei presente in conferenza stampa (vedi foto).

presentazione milanesiana in E-R

Il tema della Milanesiana 2020, scelto da Claudio Magris, è “I colori”. In programma oltre 40 incontri, 115 ospiti italiani e internazionali, 5 mostre, in 12 città italiane. La “Milanesiana” è promossa da Comune di Milano e Regione Lombardia ed è organizzata da Imarts International Music and Arts e Fondazione Elisabetta Sgarbi.

Si è confermato e accentuato il carattere itinerante del Festival: oltre che a Milano, La Milanesiana sarà in altri quattro comuni della Lombardia, Bormio, Pavia, Monza, e, con un forte senso simbolico, sarà in provincia di Lodi, a Casalpusterlengo. Inoltre sarà a Ascoli Piceno, Villafranca di Verona, Napoli.

Per concludersi, grazie alla collaborazione di Regione Emilia-Romagna e APT Regione Emilia-Romagna, tappe in quattro comuni della Romagna: Gatteo a Mare (il 3 agosto), Forlimpopoli (il 5 agosto), Sant’Arcangelo di Romagna (il 4 agosto), Cervia-Milano Marittima (il 6 agosto per la manifestazione di chiusura).

“L’arrivo (per la prima volta, ndr) in Romagna della Milanesiana è uno degli elementi distintivi dell’edizione 2020 della Milanesiana stessa ma anche di questa estate romagnola, che si preannuncia molto particolare. Oltre a Parma Capitale italiana della cultura, cadevano in questo 2020 i centenari di Federico Fellini e Tonino Guerra e il bicentenario di Pellegrino Artusi. La Milanesiana ci
consente, in questo slancio di ripresa, di aggiungere un prezioso tassello alla memoria di queste personalità straordinarie, di farlo in alcuni luoghi simbolici o comunque caratteristici della Romagna (Santarcangelo, Forlimpopoli, Gatteo, Cervia) e in modo originale, com’è nello stile della Milanesiana, stimolando un dialogo tra discipline diverse e tra generi spesso distanti tra loro,” ha affermato Andrea Corsini Assessore al Turismo della Regione Emilia-Romagna, oggi presente in conferenza stampa (vedi foto).

La Milanesiana celebrerà quest’anno, nell’arco del suo programma, importanti ricorrenze e anniversari:

  • 25 anni dall’assassinio di Yitzhak Rabin (Milano, Cortile di Palazzo Reale, 6 agosto, ore 21)
  • 100 anni dalla nascita di Federico Fellini e di Tonino Guerra (Sant’Arcangelo di Romagna, 4 agosto)
  • 200 anni dalla nascita di Pellegrino Artusi (Forlimpopoli, 5 agosto, ore 21)
  • 500 anni dopo Raffaello Sanzio (Ascoli Piceno, Piazza del Popolo, 8 luglio, ore 21)
  • 40 anni dalle stragi di Ustica e della Stazione di Bologna (in streaming, 27 luglio, ore 12)
  • 20 anni dopo Bettino Craxi (Milano, 27 luglio, ore 18)
  • 700 anni dopo Dante Alighieri (in streaming, 19 luglio, ore 12, e a Forlimpopoli il 5 agosto)
  • 50 anni dopo Secondo Casadei (Gatteo a Mare, 3 agosto, ore 21)
  • 100 anni dalla nascita di Gianni Rodari (Milano, Cortile di Palazzo Reale, 3 luglio, ore 21)

E ad agosto Milanesiana arriverà per la prima volta in Emilia-Romagna per un tour dedicato ai colori di questa regione e delle sue notti, ai suoi grandi artisti, come Tonino Guerra e Federico Fellini, e alla sua musica più famosa nel mondo, il liscio.

Incontri con:  Orietta Berti, gli Extraliscio, Riccarda Casadei, Vittorio Sgarbi, Giulio Ferroni, Fabio Francione, Oscar Farinetti, Camilla Baresani, Andrea Guerra, Piero Chiambretti.

Programma e info: http://www.lamilanesiana.eu/ https://www.facebook.com/lamilanesiana/

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here