La ciliegia più buona d’Italia? La Sweet Lorenz dell’Alma Mater

(Sesto Potere) – Bologna – 11 giugno 2019 – Dopo Grace Star, premiata due anni fa come la più bella d’Italia, arriva un altro importante riconoscimento per le varietà sviluppate dai ricercatori dell’Alma Mater. La ciliegia, che di nome fa Lorenz e di cognome Sweet, ha vinto il premio di “Ciliegia più buona d’Italia”. La premiazione del concorso nazionale, giunto alla XXII edizione, si è svolta a Vignola lo scorso 2 giugno, dove la nuova varietà, presentata dall’azienda agricola Nino e Marisa di Savignano sul Panaro ha sfilato insieme ad altre quindici blasonate ciliegie di altrettanti comuni italiani.


Le ciliegie della famiglia Sweet sono state selezionate dall’Università di Bologna dopo dieci anni di sperimentazioni effettuate propio a Vignola.

Si è partiti da vecchie varietà autoctone, i famosi Duroni di Vignola, portatori di caratteri qualitativi di assoluta eccellenza, incrociandoli con varietà di origine americana dotate di elevata produttività e fertilità.

“La nuova varietà – sottolinea il dr. Stefano Lugli del Distal, il padre di Lorenz – riunisce una serie di pregi in grado di soddisfare appieno le esigenze dei produttori e le richieste dei mercati e dei consumatori, sempre più orientati verso prodotti esteticamente attraenti e di elevata qualità. Con un certo orgoglio possiamo dire che il risultato della ricerca è stato pienamente raggiunto. E questo premio ne è un’ulteriore dimostrazione”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *