(Sesto Potere) – Bologna – 27 dicembre 2021 – I militari dei Reparti Carabinieri per la Tutela Agroalimentare, nelle scorse settimane, hanno continuato ad effettuare ispezioni presso aziende del settore agroalimentare. 

Nel corso delle attività di controllo, che hanno interessato le regioni Piemonte, Veneto, Emilia Romagna, Campania e Calabria, sono state riscontrate violazioni alle normative sull’etichettatura e presentazione dei prodotti, sulla rintracciabilità degli alimenti,  sulla tutela dei marchi DOP e sul Testo Unico del vino.

Il bilancio complessivo dei controlli vede il sequestro di oltre 6 tonnellate di alimenti  e 200 ettolitri di vino; e sanzioni amministrative elevate per complessivi 39 mila euro più 2 diffide irrogate.

In particolare, fra i controlli effettuati al Nord, da segnalare l’intervento dei Carabinieri per la Tutela Agroalimentare: nelle province di Verona,  Modena, Forlì-Cesena e Ravenna,  presso cinque aziende di trasformazione, sono stati sequestrati complessivamente 5.965 kg di carne suina lavorata di varia tipologia, del valore di mercato complessivo di 50 mila euro, per mancata indicazione del luogo di provenienza nell’etichettatura delle carni suine trasformate. I rispettivi titolari sono stati sanzionati in via amministrativa.