Intesa fra Emilia-Romagna, Veneto, Lombardia e Piemonte su navigabilità Po

(Sesto Potere) – Piacenza – 13 giugno 2019 – Parere favorevole, all’unanimità dei presenti – Pd, Silvia Prodi (Misto) e Ln – in Commissione Territorio, ambiente e mobilità, presieduta da Manuela Rontini, al nuovo schema di intesa interregionale fra le Regioni Emilia-Romagna, Lombardia, Veneto e Piemonte in materia di navigazione interna sul fiume Po e idrovie collegate.

fiume-po

Per esercitare le funzioni amministrative relativamente al Po e alle idrovie collegate, le quattro Regioni interessate hanno redatto un’apposita convenzione che prevede diverse quote di partecipazione (Emilia-Romagna, Lombardia e Veneto versano il 33%, il Piemonte l’1%).

Visto che però ad oggi gli interventi di navigabilità non sarebbero stati ancora realizzati per intero e mancherebbe il tracciato della via di navigazione nel territorio piemontese, la richiesta è quella di ridurre la quota di partecipazione del Piemonte e portarla dall’1% allo 0,1% fino a quando non sarà ripristinata la navigazione in quel tratto.

Le altre tre Regioni si spartirebbero la parte rimanente della quota piemontese, pagando così il 33,3% a testa. Dopo la ratifica delle altre regioni, la misura potrebbe essere applicata a partire da settembre-ottobre prossimi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *