Intervento Nas in Emilia-Romagna contro attività abusive di test per la ricerca del Covid-19

0
291
carabinieri

(Sesto Potere) – Bologna – 2 gennaio 2021 – Proseguono senza sosta, in tutta Italia, i controlli dei Carabinieri dei NAS alla ricerca delle strutture abusive che praticano le attività di prelievo e analisi per la ricerca del Covid-19.

In particolare, per quanto riguarda i sopralluoghi ispettivi svolti in Emilia-Romagna, si segnala l’attività del NAS di Bologna che, durante un controllo ad un laboratorio di analisi della Provincia di Ravenna, ha proceduto al sequestro amministrativo di 46 kit per la ricerca del Sars-Cov-2 per un valore complessivo di 1000 euro, costituiti sia da test antigenici rapidi che da tamponi molecolari.

La struttura non aveva ottenuto la specifica autorizzazione dalla Regione Emilia Romagna e degli organismi sanitari competenti.