(Sesto Potere) – Forlì – 28 gennaio 2022 – “L’inquinamento acustico del tratto della Strada Statale E45 fra Cesena e Verghereto continua ad essere un serio problema per i residenti e per i lavoratori delle zone circostanti. Bisogna al più presto intervenire per cercare di risolvere questa situazione che sta affliggendo da anni l’intera comunità”. Fratelli d’Italia, con il deputato Galeazzo Bignami e il consigliere regionale Marco Lisei, ha messo il problema al centro di due interrogazioni, l’una parlamentare e l’altra regionale dopo aver raccolto il disagio della vallata, unitamente ad Alice Buonguerrieri, coordinatore provinciale di Fratelli d’Italia, Cesare Polidori, coordinatore del comprensorio della Valle del Savio, e Nicholas Pellegrini, Presidente circolo GN e consigliere comunale a Mercato Saraceno.

Marco Lisei

“Nonostante già da anni questa situazione venga ripetutamente sottoposta all’attenzione di ANAS e di tutte le Autorità competenti, non sono state apportate migliorie da cui l’intera comunità avrebbe tratto giovamento”: commentano i dirigenti di Fratelli d’Italia. 

Al momento, inoltre, ci sono ancora molti tratti della Statale vicini a centri abitati, attività commerciali o insediamenti alberghieri che sono totalmente sprovvisti di barriere o dove queste sono state realizzate solo su un lato della strada con la conseguenza di creare un effetto “rimbalzo” ancora più rumoroso sul lato rimasto sguarnito.

“Ci chiediamo il motivo per cui non siano stati ancora completati gli interventi di risanamento acustico in questa zona – aggiungono Buonguerrieri, Pellegrini e Polidori – che già ANAS aveva inserito come area critica nel Piano Nazionale di Contenimento e Abbattimento del Rumore. Le Istituzioni si devono attivare il più presto possibile per realizzare questi lavori, valutando anche di utilizzare le risorse provenienti dal PNRR. Bisogna cercare di garantire in ogni modo possibile il benessere e la salute dei cittadini”.