In Emilia-Romagna il parco treni più giovane d’Italia

0
227

(Sesto Potere) – Bologna – 1 febbraio 2021 – Dalla stazione centrale di Bologna, sabato,  30 gennaio, è partito – con destinazione Porretta – il treno ‘Rock’, il nuovo convoglio doppio piano di Trenitalia Tper – che completa il rinnovo della flotta anche sulla linea Porrettana – e che ha iniziato a viaggiare da stamattina su questa linea. A bordo anche l’assessore regionale ai Trasporti e Infrastrutture, Andrea Corsini, l’amministratore delegato di Trenitalia-Tper, Alessandro Tullio e il presidente di Trenitalia-TperPaolo Polillo.

Nuovo treno Rock, arrivo a Porretta Terme con assessore Corsini

Il nuovo treno Rock sulla linea Porrettana

Ogni giorno le corse effettuate con il nuovo treno Rock saranno12: dieci fra Bologna e Porretta – e viceversa – e due fra Bologna e Marzabotto – e viceversa.

Si tratta di un mezzo di ultima generazione, che può ospitare fino a 888 persone – 444 in questo periodo di emergenza sanitaria -, è dotato di un sistema di video sorveglianza, monitor informativi ed è attrezzato per il viaggio di persone a ridotta mobilità, con spazi riservati al trasporto delle biciclette comprese le elettriche con possibilità di ricarica.

Nuovo treno Rock, partenza da Bologna con assessore Corsini

Sulla linea Porrettana si contano 58 corse giornaliere, tutte effettuate con nuovi convogli Rock, Pop ed ETR 350.

Emilia-Romagna: il parco treni più giovane d’Italia

Sono complessivamente 86 – di cui 39 Rock e 47 Pop – i nuovi treni in servizio sulle linee dell’Emilia-Romagna e, su 616 corse giornaliere di Trenitalia Tper su rete Rfi, di cui 582 sono su convogli di ultima generazione.

Un rinnovamento previsto dalla ‘Cura del ferro’, il massiccio piano di investimenti per il rinnovo dei rotabili, voluto dalla Regione Emilia-Romagna e che vale 750 milioni di euro.