(Sesto Potere) – Forlì-Cesena, 26 ottobre. E’ stato approvato all’unanimità nel corso dell’ultima assemblea legislativa regionale l’ordine del giorno depositato dal consigliere regionale Massimiliano Pompignoli (Lega) e contenuto all’interno del pacchetto di misure urgenti a sostegno del sistema economico regionale, in cui si impegna “il Presidente e la Giunta a fornire una risposta immediata a sostegno del sistema produttivo emiliano-romagnolo, implementando le risorse del Fondo di rotazione, per la concessione di finanziamenti agevolati alle imprese per iniziative finalizzate alla realizzazione di opportunità attraverso interventi di supporto finanziario, caratterizzato da procedure snelle, assicurando così alle imprese un sostegno rapido e adeguato al sistema turistico emiliano-romagnolo.”

turista-e-mascherina

Il provvedimento promosso dallo stesso consigliere Pompignoli è stato sottoscritto anche da numerosi consiglieri di maggioranza che ne hanno condiviso lo spirito propositivo a favore del segmento di imprese del comparto turistico.

“Nonostante la ripartenza e le previsioni ottimistiche sul fronte dei consumi e del mercato del lavoro, la vocazione produttiva della nostra Regione va sostenuta in maniera continuativa con adeguate infrastrutture materiali ed immateriali. Il comparto turistico rimane uno dei settori più colpiti dalla pandemia” – spiega in una nota il consigliere Pompignoli – “le presenze e gli arrivi si sono pressoché dimezzati nonostante l’andamento del periodo estivo abbia riportato un risultato soddisfacente e migliore delle aspettative”.

“Per questa ragione, emerge in tutta evidenza la necessità di supportare in maniera adeguata e con strumenti efficaci la ripartenza delle imprese turistiche per garantirne la continuità produttiva e salvaguardare le risorse più importanti della nostra economia. L’approvazione di questo provvedimento garantisce lo stanziamento di maggiori risorse di finanza agevolata volte a rafforzare e supportare la capacità ricettiva del nostro sistema turistico” – conclude Pompignoli che auspica – “procedure snelle e veloci per la pubblicazione dei bandi e la successiva liquidazione dei contributi alle imprese.”