(Sesto Potere) – San Mauro Pascoli (FC) – 3 dicembre 2021 – La società Grey Mer Srl, azienda di calzature e accessori di lusso di San Mauro Pascoli fondata nel 1980 dalla Famiglia Alessandri, lo scorso anno, in piena pandemia, ha premiato i suoi 80 dipendenti con un bonus di 1.100 euro ciascuno.  L’azienda è l’unica nel distretto di Forlì- Cesena ad aver raggiunto questo importante traguardo.

IL COMMENTO

Perla Alessandri

Siamo orgogliosi di comunicare che il 15 novembre abbiamo conseguito la certificazione SA8000 spiega l’azienda -. L’Ente CISE (Centro per l’Innovazione e lo Sviluppo Economico ndr), al termine delle procedure previste, ha valutato che la nostra organizzazione, confermando che è in possesso di un Sistema di Gestione adeguato ed efficace, risulta conforme ai requisiti della Norma sulla Responsabilità Sociale SA8000 – sottolinea l’azienda -. Grey Mer Srl ha tra i suoi valori primari quello dell’etica aziendale e della promozione dei valori di lealtà, correttezza e rispetto, sia all’interno della propria realtà che nei confronti dei propri portatori d’interesse. In linea con le disposizioni del Social Accountability International (SAI ndr), la presente Politica SA8000 della Grey Mer Srl conferma l’impegno societario a raggiungere i più elevati standard etici e di sviluppo sostenibile del business, rispettando e declinando nel contesto societario i principi dello Standard SA8000, nel rispetto delle disposizioni di legge applicabili e delle principali convenzioni internazionali in materia di diritti umani e diritti dei lavoratori”.

LA CERTIFICAZIONE

Si riferisce alla responsabilizzazione e alla protezione di tutto il personale dipendente e di tutti coloro che forniscono prodotti o servizi ad una organizzazione. È una certificazione importante, uno standard internazionale, attribuito a poche migliaia di imprese nel mondo, che riguarda la Responsabilità Sociale d’Impresa (CSR).

L’IMPEGNO

In sintesi, l’impresa che adotta questo standard si impegna a rispettare al proprio interno e stimolare all’esterno (con clienti, partner e fornitori), alcuni principi chiave.

 In particolare, in linea a quanto previsto dallo Standard SA8000:2014, la Grey Mer Srl si impegna a: “rifiutare l’impiego di lavoro infantile;  rifiutare l’impiego di lavoro forzato e obbligato; tutelare la salute e sicurezza dei lavoratori e il loro benessere; rispettare il diritto di libertà sindacale e di contrattazione collettiva;  rispettare il diritto ad un salario dignitoso e ad un orario di lavoro corretto;   rispettare i principi di dignità, uguaglianza e non discriminazione ; fare divieto di pratiche disciplinari scorrette; sviluppare, implementare, mantenere attivo e documentato un sistema di gestione sa8000;   e selezionare accuratamente i propri fornitori e appaltatori”.    

Il raggiungimento di questo obiettivo – conclude l’azienda – ed il coinvolgimento costante di tutta l’organizzazione per il mantenimento di questo standard, rafforza ulteriormente la nostra presenza sul mercato come impresa qualificata, etica e sociale”.

Nelle foto: Perla Alessandri e la sede dell’azienda Grey Mer