(Sesto Potere) – Forlì – 4 novembre 2021 – Nell’area  Forlì-Cesena e Rimini, a settembre 2021, risiedono, in totale, 1.096 imprese green, che rappresentano il 17,4% delle imprese green regionali; rispetto ad ottobre 2020 si registra una crescita del 5,9% (+6,3% in Emilia-Romagna). In termini di incidenza, le imprese “verdi” dell’aggregato Romagna costituiscono il 15,4‰ del totale delle imprese attive territoriali, dato sostanzialmente simile a quello dell’Emilia-Romagna (15,7‰).

Con riferimento ai settori prevalenti, più della metà delle imprese green di   Forlì-Cesena e Rimini, si concentra nell’Agroalimentare (626 unità, 57,1% del totale); seguono, Ciclo rifiuti ed Energia rinnovabile ed efficienza energetica (73 per ciascuno, 6,7%) e Mobilità (65, 5,9%). Riguardo, invece, al peso settoriale sulle correlate imprese green regionali, troviamo, nell’ordine: Agroalimentare (20,7%), Energia rinnovabile ed efficienza energetica (18,7%), Mobilità (17,7%), Bonifica siti (17,2%), Tessile, abbigliamento e calzature (16,9%) e Ciclo rifiuti (16,4%).

Proseguendo, a fine anno 2020 gli occupati che svolgono una professione di green job sono pari a 44mila unità (il 14,0% dell’Emilia-Romagna); questi rappresentano il 13,6% del totale degli occupati nell’intera economia territoriale, incidenza inferiore a quella regionale (15,6%) ma in linea con quella nazionale (13,7%). Sono circa 10.500, inoltre, le imprese di   Forlì-Cesena e Rimini, che hanno deciso di investire in tecnologie e prodotti green nel quinquennio 2016-2020 (il 30,4% dell’Emilia-Romagna); il 93,6% delle stesse riguardano piccole imprese (meno di 50 dipendenti) e il 75,1% opera nel macrosettore dei servizi.

zambianchi

Nel dettaglio, in provincia di Forlì-Cesena, a settembre 2021, risiedono, nel complesso, 786 imprese green, che rappresentano il 12,5% delle imprese green regionali; rispetto ad ottobre 2020 si registra una crescita del 7,7%, superiore a quella regionale (+6,3%). In termini di incidenza, le imprese “verdi” costituiscono il 21,5‰ del totale delle imprese attive provinciali, dato nettamente più alto di quello dell’Emilia-Romagna (15,7‰).

In provincia di Rimini, a settembre 2021, risiedono, nel complesso, 310 imprese green, che rappresentano il 4,9% delle imprese green regionali; rispetto ad ottobre 2020 si registra una crescita dell’1,6%, inferiore però a quella regionale (+6,3%). In termini di incidenza, le imprese “verdi” costituiscono l’8,9‰ del totale delle imprese attive provinciali, dato più basso di quello dell’Emilia-Romagna (15,7‰).

“La “green economy”, obiettivo del programma Agenda 2030 per lo Sviluppo Sostenibile, è un tema centrale per lo sviluppo. Inoltre, in questi giorni è al centro dell’attenzione, sia con il summit dei G20 a Roma, sia a Glasgow con Cop26, la conferenza delle Nazioni Unite, sui cambiamenti climatici del 2021. Se è vero, come ha detto nei giorni scorsi il Presidente del Consiglio Draghi, proprio al G20: “Sul clima un singolo Paese non può risolvere da solo il problema”, è anche vero che lo scenario attuale rende ineludibile da parte di ciascuno degli attori affrontare e valorizzare il tema della sostenibilità”: commenta Alberto Zambianchi, Presidente della Camera di commercio della Romagna.