(Sesto Potere) – Imola – 3 novembre 2021 – Destinare un contributo a chi ha realizzato o sta realizzando, fra il 2019 ed il 2021, opere di miglioria del proprio locale, in centro storico. Con questo obiettivo, il Comune di Imola ha stanziato 50 mila euro, a fondo perduto, di contributo alle imprese del settore commercio e artigianato presenti all’interno dell’area definita come centro storico commerciale naturale.

Lo specifico “Bando per l’assegnazione di contributi alle imprese”, predisposto dall’assessorato allo Sviluppo economico del comune di Imola è stato pubblicato il 2 novembre e scade il prossimo 2 dicembre 2021.

Ed è rivolto in particolare alle micro e piccole imprese dei settori: commercio in sede fissa; pubblici esercizi di somministrazione di alimenti e bevande e alberghi; laboratori artigianali (alimentari, riparazioni, sartorie, falegnami, ecc.) e acconciatori, estetiste, tatuatori.

Il fondo di 50 mila euro è finanziato per circa 38 mila euro con risorse proprie del servizio Sviluppo Economico e Progetti Europei e per i restanti quasi 12 mila euro con risorse non utilizzate nel 2020 dal Presidente del Consiglio comunale e dai Gruppi consiliari.

“Sono soddisfatto per questo bando per le imprese del Centro Storico per due motivi principali: il primo è che c’è stato il contributo e la collaborazione di tutto il Consiglio Comunale e questo è un bel messaggio per la città; il secondo sta nel fatto che confermiamo la nostra attenzione e l’interesse per il cuore della nostra città aggiungendo così un ulteriore passaggio alla strategia che, come Giunta, intendiamo attuare per rilanciare il Centro storico”: commenta Pierangelo Raffini, assessore al Centro storico e alle Attività produttive.