Il Labirinto di Alfonsine dedicato al “Purgatorio” di Dante

0
89

(Sesto Potere) – Alfonsine – 10 giugno 2021 – Anticipato dalla mostra dell’artista internazionale Gunther Stillinge dall’apertura del Labirinto Sospeso, è giunto ora il tempo dell’inaugurazione dell’edizione 2021 del Labirinto Effimero di Alfonsine (RA), diventato negli anni un’attrazione unica e inimitabile a livello nazionale, e non solo, per tipologia e dimensioni.

Il Labirinto di Alfonsine, infatti, si estende su una superficie di 70.000 metri quadrati con oltre 2 km di percorsi (larghi più di 2 metri, quindi assolutamente sicuri per evitare assembramenti e rispettare tutte le disposizioni anti Covid-19) e, come avvenuto dal 2016, è anche dinamico, in quanto all’interno del percorso “disegnato” in un grande campo di mais sono presenti porte che possono essere chiuse da chi le attraversa, “costringendo” in tal modo a far cambiare sentiero a chi li segue.

Appuntamento dalle ore 16 del 12 giugno. Il Labirinto rimarrà aperto fino a metà settembre con i seguenti orari: 16 – mezzanotte, salvo diverse disposizioni (coprifuoco anticipato).

Come grande chiusura per le celebrazioni dantesche 2021, quest’anno il Labirinto sarà dedicato al Purgatorio e si intitolerà “Il viaggio dei Diòscuri”. Ma cosa lega il Sommo Poeta a Castore e Polluce? È a questa domanda che i visitatori dovranno dare una risposta. Molte saranno le chiavi di lettura di questo nuovo labirinto, ma solo una sarà quella giusta per entrare e uscirne. Lungo questo nuovo tracciato si dovranno affrontare non solo i 7 vizi capitali, ma si potremmo incontrare anche Teseo, Giasone e gli argonauti alla caccia del vello.

Al Labirinto Effimero anche quest’anno si affianca il “Labirinto Sospeso”, con un percorso di 2,5 km su una superficie di 4.000 mq realizzato con canne di bambù sospese e altro materiale di recupero. Una vera opera di “land-art”, sempre uguale ma sempre diversa, perché in continua interazione sia con gli elementi della natura sia con i viandanti che lo attraverseranno.

A completare il tutto, la mostra “Labyrinthus Hic Habitat Minotaurus” con opere in bronzo o alluminio, di cui una monumentale, dell’artista internazionale Gunther Stilling. Opere, una decina, nelle quali l’artista sembra lavorare con il mito, con il tempo e le sue stratificazioni, creando così un ponte immaginario tra l’antico e il contemporaneo.

Costo del biglietto: Labirinto Effimero + Labirinto Sospeso + Mostra € 9 (€ 5 per bambini dai 4/12 anni).