(Sesto Potere) – Forlì – 15 marzo 2022 – Il 12 marzo, presso la Sala Icaro del Liceo Classico G.B. Morgagni di Forlì, si è tenuto un nuovo evento finalizzato alla sensibilizzazione del mondo della scuola sul tema della violenza. 

Il gruppo di progetto “In-vulnerabili” costituito da rappresentanti del mondo sanitario, universitario, della scuola e dell’arte, ha offerto agli studenti ulteriori spunti di riflessione su un fenomeno quanto mai diffuso, poliedrico nelle sue manifestazioni e purtroppo sempre  attuale in considerazione anche dei recenti eventi politici e di cronaca. Davide Conti, storico, consulente della Procura di Bologna (processo ai mandanti della strage 2/8/80) ha in particolare fornito una lettura della violenza sulle donne e delle sue espressioni attraverso gli eventi bellici a partire dalla prima e seconda  guerra mondiale fino all’attuale conflitto russo-ucraino con riferimenti anche al vissuto delle donne afgane e curde. A tal fine sono state poste alla attenzione dei partecipanti alcune toccanti testimonianze  lette ed interpretate dalla professoressa Stefania Polidori. 

Tiziana Iervese, dirigente medico presso il Pronto Soccorso e Medicina d’Urgenza dell’Ospedale Morgagni-Pierantoni di Forlì ha invece affrontato il problema della violenza nei confronti di donne, bambini e persone “fragili” e delle gravi conseguenze sulla salute psico-fisica dell’individuo, conseguenze che possono riflettersi negativamente anche sulle future generazioni. Ha inoltre sottolineato la rilevanza di ampliare la conoscenza del fenomeno e la sensibilità nel riconoscerne i fattori di rischio e i primi segnali per poter promuovere interventi di prevenzione primaria.

L’incontro, introdotto dal dirigente scolastico, Prof. Marco Lega, si è svolto alla presenza di alcuni rappresentanti del Lions Club Forlì “ Giovanni de Medici” (il presidente Claudio Cortesi, il sig. Mauro Casadio e la sig.ra Marina Monti Farolfi) da sempre sostenitore sensibile e convinto del progetto.