(Sesto Potere) – Cesena – 11 gennaio 2021 – A Cesena è arrivata l’Arca dei Sapori. Si chiama così il centro di didattica gastronomica realizzato presso il Polo Congressuale di Pievesestina grazie all’accordo fra Cesena Fiera e IAL Emilia – Romagna; un centro già tenuto a battesimo dal Gambero Rosso che in quei locali aveva attivato la Città del Gusto della Romagna.

Dopo il passaggio del testimone a favore dello IAL, la Scuola Alberghiera e di Ristorazione per l’Innovazione, l’Apprendimento e il Lavoro, nei giorni scorsi sono stati completati gli allestimenti e ora tutto pronto per l’avvio delle attività.

”Se non ci saranno impedimenti legati alla situazione Covid, contiamo di far partire i corsi nei primi mesi del 2021 – anticipa la responsabile della sede cesenate e dello Ial di Cesenatico Daniela Casadei -; in questi giorni stiamo perfezionando il programma e lo presenteremo a stretto giro. Ci rivolgeremo a due tipi di pubblico: da un lato quello degli operatori della ristorazione, per corsi di aggiornamento e approfondimenti tematici; dall’altro quello degli appassionati di gastronomia, per i quali si prevedono momenti didattici, ma anche eventi di degustazione. A loro offriremo la nostra lunga competenza formativa, basata sull’esperienzialità, le capacità dei nostri docenti e una struttura di alto livello, con tutta la strumentazione professionale”.

L’Arca dei Sapori, infatti, può contare su due cucine didattiche con postazioni individuali, perfettamente attrezzate, per un totale di 24 postazioni, e di un’aula tradizionale per le lezioni teoriche.

L’arrivo di IAL è salutato con soddisfazione dal Presidente di Cesena Fiera Renzo Piraccini: “Siamo molto felici di questo nuovo ingresso, che apre la porta a grandi opportunità per integrare l’attività di formazione di IAL agli eventi ospitati nei padiglioni fieristici e nel quartiere polifunzionale, che ci auguriamo di poter riprendere quanto prima”.