I Verdi aderiscono all’appello di Fratto per approvazione ddl Zan

0
216
Londrillo e Ronchi

(Sesto Potere) – Bertinoro – 9 aprile 2021 – L’ assessore alla cultura di Bertinoro,  Sara Londrillo, e il portavoce provinciale dei Verdi, Alessandro Ronchi, i due nella foto in alto, si uniscono all’appello del Sindaco di Bertinoro, Gabriele Fratto, perché il Parlamento “proceda speditamente” verso l’approvazione di una legge di civiltà, come il DDL Zan, che si propone di contrastare violenza e discriminazione aventi come motivazione l’orientamento sessuale, il genere, la disabilità e il sesso.

Sara Londrillo

“Abbiamo molto apprezzato la decisione del Sindaco Fratto di prendere posizione in favore della legge che condanna e punisce la omotransfobia e condividiamo totalmente le motivazioni che ha espresso pubblicamente”   hanno dichiarato Sara Londrillo e Alessandro Ronchi.

“La coraggiosa presa di posizione di Fratto – aggiungono – segue di qualche giorno l’ analogo appello formulato dal Sindaco di Milano Giuseppe Sala, che ricordiamo ha aderito al Partito dei Verdi Europei di cui i Verdi italiani sono cofondatori, e apprezziamo molto che cariche istituzionali sentano il dovere di esprimersi e si schierino e in difesa dei diritti calpestati di tantissime persone vittime di violenza e marginalizzazione”.

“Non faremo  mancare il nostro appoggio in questa battaglia al Sindaco Gabriele Fratto,  sia sul piano umano che politico e auspichiamo che  tutte le forze democratiche del territorio uniscano le loro voci alla sua, per conseguire questo obiettivo di civiltà. Vogliamo ricordare anche alla destra più retriva, che ostacola con ogni mezzo l’approvazione della legge, le bellissime parole di Fratto :  “Perché tutti noi siamo liberi di amare chi vogliamo, di essere quelli che siamo. Liberi di essere felici” e riteniamo che esse esprimano il significato profondo di questa battaglia di civiltà “: hanno concluso Sara Londrillo e Alessandro Ronchi.