Hera e Ufficio Scolastico Regionale Emilia-Romagna: rinnovato protocollo d’intesa triennale

0
146
Brochure hera

(Sesto Potere) – Bologna – 4 ottobre 2021 – Il Gruppo Hera e l’Ufficio Scolastico Regionale per l’Emilia-Romagna rinnovano il Protocollo d’intesa triennale per l’attuazione di percorsi per le competenze trasversali e per l’orientamento, anche in forma di stage estivi. 

Il Piano delle attività per l’anno scolastico 2021/2022, inclusivo delle modalità di presentazione delle candidature con scadenza 15 ottobre 2021, conta 71 percorsi, di cui 65 percorsi individuali in azienda e 6 attività di orientamento al lavoro destinati a gruppi classe. Il progetto coinvolge studenti delle classi IV e V di Istituti Tecnici dei Settori Economico e Tecnologico, Licei Classici, Scientifici, delle Scienze Umane e Istituti Professionali indirizzo manutenzione e assistenza tecnica ubicati negli ambiti provinciali ospitanti sedi operative del Gruppo Hera.

Emilia Romagna: 2.077 posti aggiuntivi per il personale ATA in organico di  fatto [Comunicato] - Obiettivo Scuola

Dal 2015 ad oggi sono oltre 300 i ragazzi che hanno partecipato ai percorsi individuali in azienda proposti dal Gruppo Hera: un’esperienza positiva da un punto di vista formativo e relazionale per docenti, studenti e tutor aziendali che hanno supportato i ragazzi nel loro percorso in azienda. 

Così anche per l’a.s.2021/2022, la multiutility si mette nuovamente in gioco con l’apertura delle proprie sedi e impianti. Il Gruppo Hera condivide infatti l’importanza di una collaborazione con le istituzioni scolastiche nell’idea che l’integrazione tra competenze acquisite in ambito scolastico e competenze acquisite in ambito lavorativo sia funzionale all’arricchimento del patrimonio personale, contribuendo in tal modo alla formazione di professionalità maggiormente spendibili nel mondo del lavoro.

Agli studenti coinvolti saranno proposte attività tecniche, specifiche del ruolo, e trasversali, pensate per offrire un percorso completo che spazia dalla conoscenza della realtà aziendale al vero e proprio apprendimento attivo. Un modo per conoscere da vicino l’importanza della gestione dei servizi di pubblica utilità e i complessi processi che ogni giorno la rendono possibile, nonché un’occasione per acquisire consapevolezza su come tutto questo possa essere fatto creando valore per le comunità servite.