Gualtieri (Re) Teatro Sociale inaugurato dopo 2 anni di restauro

0
151

(Sesto Potere) – Gualtieri (Re) – 10 ottobre 2020 – Accanto al fiume Po, c’è un teatro, senza palcoscenico, nel quale attori e pubblico si trovano sullo stesso piano, potendo dialogare in modo nuovo. Qui gli attori sono al centro di una scena a 360 gradi, circondata da un lato dai palchi e dall’altro dalle poltrone della platea. E’ il Teatro Sociale di Gualtieri (Re) che oggi viene inaugurato, dopo i lavori di restauro durati due anni e finanziati dalla Regione con fondi Por-Fesr (34 mila euro) e da privati. All’appuntamento, che apre una due giorni di visite guidate e performance, presenti l’assessore regionale alla Cultura e Paesaggio, Mauro Felicori e il sindaco del Comune di Gualtieri, Renzo Bergamini.

L’intervento di ristrutturazione

L’intervento di miglioramento funzionale e strutturale si è realizzato nell’ambito del bando per la “Competitività e attrattività del sistema produttivo” e in particolare nelle misure a favore di progetti innovativi, per la valorizzazione degli attrattori culturali del settore cinematografico, teatrale, musicale e artistico dell’Emilia-Romagna.

Inizialmente il costo dell’intervento era di 169 mila euro, in seguito il progetto è stato rivisto e a fronte di spese rendicontate di 94 mila euro, la Regione ha concesso un contributo di 34 mila euro.

Beneficiaria è l’Associazione Teatro Sociale di Gualtieri, che gestisce il teatro (di proprietà del Comune) dal 2009 e che ha presentato il progetto di ripristino.

La parte più importante degli interventi realizzati riguarda la ristrutturazione del graticcio storico che, tra il 2019 e la primavera del 2020, è stato completamente rinnovato e rifunzionalizzato attraverso l’installazione di un sistema di “truss motorizzate”,

che amplia le possibilità illuminotecniche e scenotecniche del teatro. Nel contesto dello stesso progetto di riqualificazione, oltre agli interventi sulla torre scenica, tra il 2017 e il 2018 sono stati realizzati una serie di impianti antincendio di cui il teatro era sprovvisto. E, con risorse extra-bando, la sostituzione delle poltrone e l’intervento per l’accessibilità ai disabili.

Nei prossimi mesi dovranno essere terminate infine le opere di manutenzione straordinaria e adeguamento funzionale del sistema di ballatoi, che amplieranno ulteriormente le possibilità scenotecniche del teatro.

Il Teatro Sociale Gualtieri

Il Teatro Sociale di Gualtieri è stato ricavato nel 1905 dal preesistente teatrino settecentesco, operando un grande sventramento dell’ala nord di Palazzo Bentivoglio. L’intervento di adattamento dei locali a teatro ha prodotto una serie di “ambienti di sfrido”, che vanno a comporre un alveare di camere, stanzette, camerini affrescati, scale a chiocciola e appartamenti suggestivi. E’ un teatro senza palcoscenico e con la nuova ristrutturazione, dove le poltrone della platea si trovano poste di fronte ai palchi. Ne risulta una scena circolare a 360°, in cui gli attori sono circondati dal pubblico.