Green architecture, laurea ad honorem dell’UniBo a Emilio Ambasz

0
150
Emilio Ambasz,

(Sesto Potere) – Bologna – 7 giugno 2021 – Si svolgerà venerdì 25 giugno, alle 16.30, presso la Chiesa di Santa Cristina (Piazzetta Giorgio Morandi, 2 – Bologna), la cerimonia di conferimento della Laurea ad Honorem a Emilio Ambasz, il precursore della “Green Architecture”.

Dopo i saluti del Rettore Francesco Ubertini e del Direttore del Dipartimento di Architettura Fabrizio Ivan Apollonio, Emilio Ambasz riceverà la laurea ad honorem in Ingegneria Edile – Architettura. Chiuderà la cerimonia il contributo musicale del Collegium Musicum Almae Matris.

Il Dipartimento di Architettura dell’Alma Mater ha così motivato la proposta di conferimento della laurea ad honorem a Emilio Ambasz: “Architetto e designer argentino, dal 1969 al 1976 è stato curatore del Dipartimento d’Architettura del Museum of Modern Art of New York. Lo stile distintivo di Ambasz come pioniere è una combinazione di edifici coperti di giardini, che egli descrive come “il verde sul grigio“: ha singolarmente contrastato le tendenze post-modernista e de-costruzionista-degli anni ’70.

Figura di progettista con un costante interesse specifico verso le relazioni istituite tra lo spazio antropico e lo spazio naturale, Ambasz ha adottato soluzioni architettoniche e tecnologiche che permettessero di garantire sia una forte integrazione con il contesto, sia una migliore qualità percettiva e abitativa degli spazi. Un proposito però non solo limitato alla dimensione figurativa degli esiti architettonici, ma esteso anche alla valenza tecnologica delle soluzioni, sia in ordine alla fattibilità costruttiva che alla resa prestazionale”.

Membro onorario dell’American Institute of Architects e del Royal Institute of British Architects, Ambasz è stato presidente per due volte della Architectural League (1981-85). 
Fra l’altro, ha vinto il Primo Premio Ex Aequo e la Medaglia d’Oro nella competizione per progettare il Masterplan per l’Esposizione Universale del 1992, che si è tenuta a Siviglia, in Spagna, per celebrare il 500° anniversario della scoperta dell’America. Il quartier generale progettato per la Financial Guaranty Insurance Company di New York ha vinto il Grand Prize dello International Interior Design Award del Regno Unito (1987), nonché lo IDEA Award dalla Industrial Designers Society of America nel 1986. Ha vinto il primo premio nel concorso per il piano urbano per la torre Eschenheimer a Francoforte, in Germania (1986). La sua Banque Bruxelles Lambert a Losanna, in Svizzera, ha ricevuto l’Annual Interiors Award (1983).
Ambasz ha rappresentato gli Stati Uniti alla Biennale di Architettura di Venezia del 1976.