Google Chrome, rimosse 106 estensioni dannose

0
432

(Sesto Potere) – Milano – 7 luglio 2020 – Avast Security, leader globale nei prodotti per la sicurezza e la privacy digitale, ha rivelato che le probabilità complessive per gli utenti domestici di incontrare una minaccia informatica sono aumentate in tutto il mondo.

 Secondo Avast Global PC Risk Report 2020, gli utenti domestici hanno una probabilità del 25,6% di incontrare qualsiasi tipo di malware per PC, rispetto al 20,1% dell’anno precedente. 

Gli utenti domestici hanno una probabilità del 6,7% di essere presi di mira da una minaccia “avanzata”, con un aumento del 20% rispetto all’anno precedente , con un rapporto di rischio del 5,6%. 

Avast definisce le minacce avanzate come minacce nuove, non ancora viste prima, progettate per aggirare le tecnologie di protezione comuni incluse nei software di sicurezza, quali firme, euristica, emulatori, filtro URL e scansione di e-mail. 

hacker

I primi 10 paesi in cui gli utenti domestici sono maggiormente a rischio di subire qualsiasi tipo di minaccia sono leggermente cambiati dal 2018 al 2019, con Venezuela, Algeria, Santa Lucia, Yemen e Angola in sostituzione di Etiopia, Egitto, Vietnam, Laos e Myanmar.

“I criminali informatici prendano di mira soprattutto Chrome, poiché è il leader nei browser con una quota di mercato del 68%”: ha commentato Luis Corrons, esperto di Avast Security.

I ricercatori sospettano che milioni di utenti di Chrome siano stati presi di mira dai criminali  informatici soprattutto nei settori dei servizi finanziari, petrolio e gas, media e intrattenimento, assistenza sanitaria e farmaceutica e altre organizzazioni governative.

E, allora, Chrome ha rimosso 106 estensioni del browser dal Chrome Web Store che gli hacker utilizzavano per rubare i dati degli utenti e spiare oltre 100 reti. 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here