(Sesto Potere) – Santarcangelo – 18 maggio 2022 – Oggi mercoledì 18 maggio è in programma, interamente in Emilia Romagna, l’undicesima tappa del Giro d’Italia 2022. Percorso di 203 km da Santarcangelo di Romagna a Reggio Emilia. Con i ciclisti che attraverseranno le province di Rimini, Forlì-Cesena, Ravenna, Bologna, Modena e Reggio Emilia.

Si tratta di una frazione totalmente pianeggiante, disegnata appositamente per i velocisti lungo le strade di pianura dell’Emilia-Romagna. Si percorrono strade rettilinee e generalmente larghe. Da segnalare i numerosi attraversamenti cittadini con il loro corredo di rotatorie, spartitraffico e arredo urbano. Ultimi km su strade ampie e ben pavimentate. Di incontrano i consueti ostacoli della viabilità come rotatorie, spartitraffico, isole pedonali e dossi fino al rettilineo finale di 350 m in asfalto di larghezza 7 m.

A Santarcangelo sono numerose le iniziative organizzate per salutare la Corsa Rosa , con allestimenti straordinari realizzati per l’occasione. E già  diverse emittenti televisive locali ed anche il Tg regionale di Rai 3 hanno dedicato un servizio ai preparativi della città.

Dalle riprese aeree del Giro d’Italia spiccheranno la parola “Santarcangelo” in rosa – allestita da Città Viva sui tetti di via Don Minzoni – e la frase “Santarcangelo saluta il Giro” lunga 75 metri – tre volte la Torre civica di Santarcangelo – realizzata lungo la via Emilia dell’impresa Agri Ubaldi srl (sponsor tecnico del Comitato di tappa) con 220 balle di paglia.

E in occasione di Balconi Fioriti, infine, è disponibile per la vendita presso il mercatino dei libri già letti allestito dalla biblioteca Baldini sotto il porticato del Municipio la maglietta celebrativa realizzata da Fondazione Culture Santarcangelo in collaborazione con Eron. L’artista ha scelto di riprodurre sulla t-shirt l’opera “Tower to the people”, che ricorda il gesto di chi vince dopo una fatica e grazie alla presenza delle rose rimanda al colore simbolo del Giro, portando con sé un messaggio sociale e di pace attraverso lo sport.

Alice Parma , sindaco di Santarcangelo di Romagna, ha commentato: “Il Giro d’Italia torna a partire da Santarcangelo per la seconda volta dopo la cronoscalata Santarcangelo-San Marino del 19 maggio 1997, di cui la città conserva ancora un ricordo memorabile. La storia del Giro s’intreccia ancora una volta con quella di Santarcangelo e di altre importanti gare ciclistiche che la città ospita: negli ultimi anni abbiamo visto più volte il Giro passare da Santarcangelo, ma avere l’onore di ospitare nuovamente una partenza è motivo di grande orgoglio. Sarà una gioia per tutta la nostra comunità, che segue da sempre con grande passione la corsa rosa, oltre a rappresentare un’irripetibile occasione di promozione per il nostro territorio.