Giorno del Ricordo, programma delle iniziative a Bologna

0
209

(Sesto Potere) – Bologna – 9 febbraio 2021 – Domani, mercoledì 10 febbraio, è il Giorno del Ricordo, istituito con la legge 30 marzo 2004/92, per rinnovare “la memoria della tragedia degli italiani e di tutte le vittime delle foibe, dell’esodo dalle loro terre degli Istriani, Fiumani e Dalmati nel secondo dopoguerra e della più complessa vicenda del confine orientale”.

Ieri, l’anteprima, con la seduta solenne congiunta del Consiglio comunale e della Città metropolitana, trasmessa in diretta sul canale YouTube Comune di Bologna, in collegamento anche gli studenti delle scuole medie superiori, con l’intervento della presidente del Comitato di Bologna dell’Associazione nazionale venezia giulia dalmazia Chiara Sirk , di Piero Delbello direttore dell’Istituto regionale per la cultura istriano fiumano dalmata, e di Fiore Filippaz, testimone esule istriana.

Domani, mercoledì 10 febbraio, in mattinata, sul primo binario della stazione centrale sarà deposta una corona alla lapide che ricorda “il rifiuto della sosta dei treni di Esuli” e nel pomeriggio ci sarà la cerimonia nel giardino dedicato ai “Martiri dell’Istria, Venezia Giulia e Dalmazia” in via Don Luigi Sturzo, 42 a cui parteciperanno i rappresentanti delle istituzioni.

Venerdì 12 febbraio, al giardino Norma Cossetto all’uscita 11 bis della tangenziale saranno deposti dei fiori in ricordo della martire.

Sabato 20 febbraio, al poliambulatorio Chersich in via Beroaldo, sarà deposta una corona in ricordo degli esuli giuliani e dalmati e del villaggio che li ospitava.

Tutti gli altri incontri incontri organizzati dall’Associazione nazionale venezia giulia dalmazia saranno in streaming sulla pagina Facebook e il canale YouTube di ANVGD Bologna. 
Numerose le altre iniziative nella Città metropolitana di Bologna.