GialloLuna NeroNotte, premiazioni e incontri con gli autori

0
125
Tersite Rossi_Parisi

(Sesto Potere) – Ravenna – 1 novembre 2019 – Domani, sabato 2 novembre il programma del Festival GialloLuna NeroNotte di Ravenna propone ben 3 incontri con gli autori (tutti alla Sala Spadolini della Biblioteca Oriani). Si parte alle 10.30 con Tersite Rossi e Stefano Bonazzi, alle 12.00 Danila Marsotto e Tiziana Elsa Prina, alle 17.00 Cristiano Governa. Alle 15.00, invece, si svolgerà, sempre alla Sala Spadolini, la premiazione dei concorsi per racconto e romanzo inedito, con la partecipazione della scrittrice Annamaria Fassio e dello scrittore ed editor dei Gialli Mondadori Franco Forte.

Tersite Rossi_Parisi

Tersite Rossi è un collettivo di scrittura composto da Mattia Maistri e Marco Niro. Esordisce nel 2010 con il romanzo “È già sera, tutto è finito” (Pendragon), appartenente al genere della narrativa d’inchiesta e centrato sul tema della cosiddetta trattativa fra Stato e mafia d’inizio anni Novanta (finalista al Premio Alessandro Tassoni 2011 e al premio Penna d’Autore 2011). Nel 2012 esce con le “Edizioni E/O” il noir distopico “Sinistri”, all’interno della collana “SabotAge” curata da Massimo Carlotto, ambientato in un futuro fin troppo prossimo, intriso di tecnocrazia liberticida e folli tentativi di ribellione. Nel 2016 esce il suo terzo romanzo, il thriller economico-antropologico “I Signori della Cenere” (Pendragon), che chiude la “trilogia dell’antieroe” avviata con i precedenti due, sullo sfondo della crisi finanziaria d’inizio millennio e delle sue ragioni più profonde, ancestrali. Nel 2019 esce il quarto romanzo, “Gleba” (Pendragon), appartenente al filone della new italian epic e centrato sulla tematica del lavoro, sfruttato e vendicato, che segna l’ingresso nell’era del post-eroe.

Stefano-Bonazzi

Stefano Bonazzi è nato a Ferrara nel 1983. Di professione webmaster e grafico pubblicitario, realizza composizioni e fotografie ispirate al mondo dell’arte surrealista. Le sue opere sono state esposte, oltre che in Italia, a Londra, Miami, Seul, Monaco. Nel 2014 ha pubblicato per l’editore Newton Compton il suo primo romanzo, “A bocca chiusa”, ristampato da Fernandel nel 2019. Intanto, nel 2017, sempre con Fernandel, ha pubblicato il noir “L’abbandonatrice”.

Danila Marsotto lavora come bibliotecaria nella Biblioteca dell’Area di Ingegneria dell’Università degli Studi di Roma Tor Vergata. Da alcuni anni scrive racconti, in particolare gialli. Ha pubblicato diversi racconti in opere antologiche a partire da “Una cioccolata per Lisetta” in “169 Autori” (Parole in corsa, 2005); da segnalare “Sala d’attesa” in “Nero Lazio”, a cura di Federica Marchetti (Giulio Perrone Editore, 2010); Un imprevisto è la sola speranza in “Linguaggi e personaggi”, (Universitalia, 2011). Nel 2012 pubblica una propria raccolta di racconti, “Il Glicine del Colosseo” (L’Autore libri Firenze) e nel 2016 con Lepisma pubblica il giallo “Un altro lunedì”. Con Nemapress Edizioni ha dato alle stampe “La canzone del commissario

Marsotto

Baleni” (2019).

Tiziana Elsa Prina è l’ideatrice e creatrice delle Edizioni leAssassine, un progetto editoriale che segue le tracce delle penne più diaboliche della letteratura straniera impegnate nel genere giallo, noir e thriller. Arriva a Ravenna dopo aver partecipato con la propria casa editrice alla Fiera del libro di Francoforte.

Cristiano Governa (1970) vive e lavora a Bologna. È giornalista, scrittore e autore per cinema e teatro. Collabora o ha collaborato, anche come critico musicale, con diversi quotidiani, fra i quali “La Repubblica”, “Il Domani di Bologna”, il “Corriere della Sera”, “l’Osservatore Romano” e periodici, “Il Venerdì”, “D” di Repubblica, “D Lui” e “GQ”. Ha pubblicato il primo romanzo noir “Il catechista”, edito da Aliberti nel 2007, presentato anche alla quinta edizione di GialloLuna NeroNotte, che si è volta nello stesso anno. È seguita la raccolta di racconti “Le lettere cattive” (Pendragon, 2015). Ora è in libreria con

Governa

“La strategia della clarissa” (Bompiani), nuovo noir ambientato fra Bologna e la riviera romagnola, fra citazioni e riferimenti letterari, il tutto venato da un’ironia malinconica. Indagano il commissario Carlo Vento e la sorella, suor Paola, appunto clarissa di clausura (a modo suo).

Tutti gli appuntamenti sono a ingresso gratuito.

GialloLuna NeroNotte è diretto da Nevio Galeati e organizzato dall’Associazione culturale Pa.Gi.Ne., in compartecipazione con il Comune di Ravenna e gode della preziosa collaborazione di: Istituzione Biblioteca Classense, Centro Relazioni Culturali, Liceo Artistico “P.L. Nervi-G. Severini”, Fondazione Flaminia per l’Università in Romagna; BPER Banca, La Bcc-Credito Cooperativo ravennate forlivese & imolese, Con.Eco Trasporti, Confesercenti-Sindacato Librai, Elios Digital Print, Hotel Diana, Idrogas di Lacchini R., Osteria dei Battibecchi, Il Roma Ristorante; Liberamente Libri, Mariani Life Style, Ravenna Nightmare Film Fest.
GialloLuna NeroNotte ha  la partnership de “Il Giallo Mondadori”, per il VII anno consecutivo.

Per informazioni:   www.gialloluna.com

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here