Gatteo, con sms l’allerta per le piene del torrente Rigossa

(Sesto Potere) – Gatteo  – 10 febbraio 2019 – Sono stati recentemente ultimati i lavori di installazione di una centrale di rilevamento dati posta sul ponte di Via Allende sul Torrente Rigossa a Gatteo. Si tratta di una centrale altamente evoluta e alimentata da un pannello solare che memorizza ed elabora i livelli idrici misurati nell’alveo del Torrente. Quando il Rigossa si ingrossa, raggiungendo livelli potenzialmente pericolosi, il sistema invia SMS telefonici di attenzione o allarme al centro operativo del Consorzio ed al Comune di Gatteo.

sistema allertamento rigossa

La stazione di rilevamento, realizzata dal Consorzio di bonifica della Romagna in sinergia e cofinanziamento col Comune di Gatteo, ha quindi lo scopo di controllare in tempo reale i livelli idrici del Torrente Rigossa per rendere tempestive le attività di protezione civile in caso di eventi di piena.

I dati di livello sono gestiti dal software di telecontrollo, su piattaforma web, con il quale il Consorzio già controlla i propri impianti idrovori, le centrali irrigue, le principali paratoie, i pluviometri e gli idrometri. Un sistema evoluto che consente di seguire passo dopo passo le evoluzioni meteo e le evoluzioni degli eventi di piena, programmato per “dialogare” attivamente con i tecnici, inviando SMS di allerta al superamento di soglie di pioggia o di livello, ma anche al verificarsi di anomalie di funzionamento negli impianti, che possono in tal modo essere controllate e risolte in tempo reale.

Una gestione evoluta del sistema idraulico da parte degli Enti che consente di poter allertare la popolazione con congruo anticipo in caso di eventi meteorici potenzialmente a rischio.

Ad indagare ulteriormente sul Rigossa, ci pensa un secondo sensore di livello, già installato due anni fa sul ponte di via Pascucci a Gambettola, gestito in analoga convenzione e collaborazione tra il Comune Consorzio.

Il sensore appena installato, insieme ai lavori di tutela degli argini del Torrente Rigossa sono un punto fondamentale per il contrasto al rischio idrogeologico del nostro territorio, permettendo di garantire una maggiore tutela degli abitanti di Sant’Angelo, già più volte colpiti dalle tracimazioni del Rigossa. In particolare, il sensore garantirà un’attenta e puntuale verifica dei livelli del Rigossa, permettendo a Comune e Consorzio di intervenire prontamente in caso di eventi calamitosi, riducendo in questo modo danni e pericoli per la cittadinanza.

Ad inaugurare il nuovo sensore, il sindaco di Gatteo Gianluca Vincenzi, l’assessore ai lavori pubblici Deniel Casadei ed i tecnici del Consorzio di Bonifica, gli ingegneri Andrea Cicchetti e Chiara Benaglia (nella foto).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *