Gambettola, un nuovo plesso scolastico per una didattica innovativa, inclusiva e green

0
103
municipio gambettola

(Sesto Potere) – Gambettola – 13 novembre 2020 – Un nuovo plesso scolastico a Gambettola, pensato per rispondere alle nuove esigenze della didattica odierna, per accogliere gli studenti e garantire il benessere scolastico: una scuola per tutti e di tutti. L’Amministrazione comunale mette in campo questo progetto ambizioso che punta al futuro delle giovani generazioni del territorio, inserendo nel piano delle opere pubbliche del Documento Unico di Programmazione 2021-2023 la realizzazione di una nuova scuola media, che andrà a sostituire l’edificio esistente, non più in grado di rispondere alle esigenze della nuova didattica. Un investimento dell’ammontare complessivo di circa 6 milioni di euro.

Ad annunciare l’avvio del progetto, di cui è già stata approvata la fattibilità tecnica, il sindaco Letizia Bisacchi durante la seduta del Consiglio Comunale di giovedì 12 novembre, svoltosi in modalità video conferenza e in diretta streaming sul canale social del Comune di Gambettola.

Letizia Bisacchi

“Il mondo della scuola è oggi chiamato a rispondere a nuove sfide, legate alla sicurezza degli edifici, alle esigenze della didattica, innovativa, inclusiva, capace di dialogare con l’ambiente circostante e di assicurare il benessere scolastico – ha dichiarato il sindaco – il nostro attuale plesso scolastico, una costruzione che ha subito diversi interventi migliorativi negli anni, non è in grado ad oggi di rispondere a queste esigenze, e soprattutto richiederebbe interventi importanti di adeguamento sismico e di miglioramento energetico con costi molto elevati pari a quelli richiesti per una nuova costruzione. La realizzazione di una nuova scuola media è senz’altro un investimento importante, la sfida più grande di questo mandato e sarà imprescindibile attingere ai bandi statali e regionali per ottenere i finanziamenti necessari alla realizzazione. Come Amministrazione riteniamo che sia la strada da intraprendere per dare un segnale di investimento sulle future generazioni, per sostenere lo sviluppo del nostro paese attraverso un progetto ambizioso, che è la realizzazione di un sogno che riguarderà e coinvolgerà tutta la città. La scuola che vogliamo realizzare sarà una scuola di tutti e per tutti, realizzata con materiali e attenzione alla sostenibilità ambientale, capace di dialogare con gli spazi aperti della città (compresi gli impianti sportivi), raggiungibile con piste ciclabili e con una forte propensione al verde (che sarà un elemento fondamentale negli ambienti scolastici). Una scuola in cui gli spazi non potranno non tenere conto delle nuove norme anti-covid: spazi ampi, di condivisione, accessibili anche per la città e l’associazionismo. Per questo la progettazione di questo nuovo sogno sarà oggetto di un percorso partecipato a cui saranno chiamati tutti gli attori interessati che dovranno vivere questo nuovo spazio”.

Nel Dup 2021-2023, approvato a maggioranza, con astensione della minoranza, sono presenti tutte le opere pubbliche che l’amministrazione realizzerà, comprese le opere che già sono in corso di realizzazione. “Solo per il 2021 prevediamo un piano investimenti pari a 7.256.400 euro di lavori – ha aggiunto l‘assessore al Bilancio Marcello Pirini – L’intervento, ambizioso, della scuola, non bloccherà infatti l’azione amministrativa in tutti i suoi settori. Per il prossimo anno abbiamo infatti in previsione il completamento di Casa Fellini (compreso di arredi); la Stazione degli Artisti; il finanziamento della bretella stradale che collegherà la via Emilia al casello Rubicone; la riqualificazione di Piazza Pertini; gli interventi sugli alloggi Erp; la manutenzione degli impianti sportivi e delle strade”.