Gambettola, sicurezza stradale. Togni e Paesani: “Urgente intervenire in via De Gasperi”

0
384

(Sesto Potere) – Gambettola – 24 aprile 2021 – Dopo l’incidente di giovedì scorso avvenuto a Gambettola in Via De Gasperi, all’altezza del civico 10, dove un furgone uscendo in retromarcia da un’attività di rottamazione, ha colpito il diacono Carlo Bracci,  che stava transitando in bici provenendo dal centro del paese, l’opposizione torna ad insistere sulla sicurezza stradale. 

I due capigruppo della minoranza gambettolese, Emiliano Paesani e Togni Denis, nella foto in alto, rimarcano l’urgenza di un intervento in questa via cittadina, ancora una volta teatro di un grave incidente che ha visto il ciclista ricoverato immediatamente al Bufalini in prognosi riservata.

Al Consiglio Comunale del dicembre scorso, le opposizioni congiuntamente, avevano portato l’attenzione sulla viabilità della Via De Gasperi, con una proposta per mettere in sicurezza soprattutto pedoni e ciclisti che utilizzano questa via.

“Avevamo segnalato al Sindaco la pericolosità dell’ultimo tratto della via che porta verso il centro, dall’intersezione con via Roncolo al sottopasso ferroviario. Esattamente nel punto in cui giovedì un noto concittadino si è trovato vittima di un brutto incidente” dichiara Emiliano Paesani.

La proposta di Paesani e Togni per aumentare la sicurezza degli utenti deboli sulla via De Gasperi prevedeva la creazione di attraversamenti pedonali e una corsia per ciclisti e pedoni compreso il sottopasso ferroviario, ma era stata prontamente respinta dalla giunta della sindaca Bisacchi, nonostante la maggioranza avesse ammesso la pericolosità del tratto.

“Insistiamo” dicono i due Consiglieri “sulla necessità di un intervento urgente sulla sicurezza di ciclisti e pedoni in una delle vie maggiormente trafficate del paese. Anziché pensare a come bocciare le nostre proposte, non perda tempo l’Amministrazione ed affronti questa criticità, non si aspetti il morto della prossima volta.”: concludono Emiliano Paesani e Togni Denis.