Gambettola, risorse a 18 nuove startup giovanili e femminili

0
262

(Sesto Potere) – Gambettola (FC) – 21 dicembre 2020 – Sono 18 le startup, le nuove imprese, aperte e gestite da giovani e donne, che hanno ricevuto le risorse messe a bando dal Comune di Gambettola come misura di sostegno alla nuova imprenditoria. Sabato mattina sono stati ricevuti in Municipio alcuni dei beneficiari di questa ulteriore misura concreta a sostegno del tessuto economico e produttivo del territorio.

A riceverli il sindaco Letizia Bisacchi e l’assessore allo sviluppo economico Marcello Pirini.

Per undici imprese si tratta del contributo della seconda tranche, in quanto la prima era stata erogata nell’annualità 2019; mentre per sette di questi si tratta della prima annualità essendo delle neonate attività sul territorio. “Siamo al fianco di questi giovani imprenditori che hanno deciso di scommettere con le loro attività nel nostro paese – dichiara il sindaco Letizia Bisacchi – Una scelta coraggiosa e che sa guardare al futuro, che vogliamo sostenere e accompagnare, soprattutto in questo anno di pandemia. Per noi si tratta di un sostegno, che insieme alle altre misure messe in campo quest’anno, come il Fondo SOStegno, ci permette di non lasciare indietro nessuno”.

Spiega l’assessore allo sviluppo economico Marcello Pirini: “ Si tratta di una misura importante ancora una volta a sostegno del nostro tessuto economico, in particolare delle attività e negozi che decidono di investire e lavorare a Gambettola, in un momento così difficile e complicato per avviare nove imprese, contribuendo a mantenere vivo il nostro paese dal punto di vista commerciale, come dimostra il nostro centro storico che è un vero e proprio centro commerciale naturale e dinamico. Mettiamo a disposizione in questo caso 26.000 Euro. Che vanno ad aggiungersi ai 103mila euro messi in campo con il Fondo Sostegno, gli sconti TARI per le imprese, l’occupazione suolo pubblico gratuito: tutte agevolazioni e azioni che ci consentono di dare un aiuto importante alle nostre imprese, con l’obiettivo di mantenere vivo il nostro paese per affrontare il momento della ripresa”.