(Sesto Potere) – Gambettola (FC) – 30 aprile – È Diego Gravina, grafico freelance di Rimini, il vincitore del concorso di idee indetto dal Comune di Gambettola per individuare il logo ufficiale che identificherà Casa Fellini e che è stato presentato questa mattina, sabato 30 aprile, in Sala Fellini.

Il progetto grafico è il risultato di una selezione tra 109 proposte pervenute al Comune da tutte le regioni d’Italia a seguito dell’indizione del concorso a premio, pubblicato lo scorso mese di febbraio. L’avviso era finalizzato all’elaborazione di un logo legato a Casa Fellini allo scopo di sviluppare un’immagine coordinata che dovrà contrassegnare tutta la comunicazione legata alle esigenze dell’Amministrazione comunale. Il logo selezionato costituirà l’immagine guida per identificare il luogo culturale Casa Fellini sul territorio e gli eventi, le iniziative, i materiali di comunicazione (anche attraverso l’utilizzo di piattaforme web) e diventerà il simbolo che rappresenterà Casa Fellini in tutto il piano di comunicazione e marketing territoriale del Comune di Gambettola.

“Siamo soddisfatte dell’esito di questa selezione che ci consegna un logo molto bello esteticamente, originale ed efficace dal punto di vista della comunicazione, capace di veicolare il messaggio culturale del progetto – hanno dichiarato il sindaco Letizia Bisacchi e l’assessore alla cultura Serena Zavalloni durante la conferenza di presentazione – L’elevata partecipazione al bando, con ben 109 progetti valutati dalla Commissione, ci confermano la bontà della strada intrapresa in questo percorso di valorizzazione e promozione di Casa Fellini e con essa del nostro progetto culturale. Proprio grazie a questo concorso di idee tanti grafici hanno potuto conoscere da vicino la nostra emergenza culturale e di conseguenza il nostro paese, che con Rimini fa parte della topografia Felliniana. I nostri complimenti vanno a Diego, vincitore del concorso per lo splendido lavoro”.

“Per l’ideazione del logo ho sintetizzato le anime principali dello spazio Casa Fellini – ha spiegato Diego Gravina durante la presentazione – cercando quindi di rappresentare la destinazione del luogo come principalmente culturale, evocando quindi la cultura con l’elemento grafico del libro, e il progetto di residenza artistica dedicata al cinema e al circo, inserendo l’elemento “circo” con il tratto grafico che evoca il tendone e la Casa, rappresentati insieme con una soluzione grafica innovativa, capace di essere declinata con efficacia su moltissimi supporti”. 

Il logo, frutto di un lavoro originale identificherà Casa Fellini, luogo in cui il celebre regista Federico Fellini trascorse l’infanzia, casolare di campagna dei nonni paterni, più volte rievocata nella sua filmografia. Il logo sarà funzionale all’identificazione di questo nuovo spazio culturale che sorgerà a Gambettola, che sarà una bottega d’artista, dove saranno realizzate residenze legate all’arte cinematografica e circense.

Il logo inoltre ricreerà, visivamente, il segno, la firma identificativa del luogo culturale e rafforzerà anche la visibilità di Gambettola, paese dell’infanzia di Federico Fellini, proprio attraverso Casa Fellini, valorizzando la tradizione culturale del territorio, per comunicarla adeguatamente ad un pubblico nazionale ed internazionale (cittadini e turisti), restando fortemente rappresentativo dell’identità di questo territorio, dei suoi contenuti culturali, ma al contempo legato al concetto di una dimensione territoriale più ampia.