Gambettola: divieto di fumo nei parchi, giardini e nelle aree verdi

0
73
Parco Fellini di Gambettola

(Sesto Potere) – Gambettola (FC) – 30 giugno 2020 –  Prosegue la svolta verde a Gambettola. Nella seduta di consiglio comunale del 29 giugno l’assise si è espressa all’unanimità sulla proposta del sindaco Letizia Bisacchi di introdurre il divieto di fumo nei parchi, giardini e nelle aree verdi del paese. Di fatto si è espressa a favore dell’integrazione della misura all’interno del Regolamento vigente di Polizia urbana, prevedendo una sanzione amministrativa pecuniaria di 100 euro per i trasgressori.

municipio gambettola

“Si tratta di un provvedimento a cui tengo molto e che si inserisce a pieno titolo tra le azioni intraprese da questa Amministrazione in tema di tutela ambientale – Gambettola Green – e di promozione dei sani stili di vita e tutela della salute di tutti – ha spiegato il sindaco Letizia Bisacchi illustrando la misura smoke free –  Ritengo che accoglienza, benessere, sostenibilità ambientale siano tutti aspetti che la nostra località esprime da tempo e mi sembra doveroso fare un passo ulteriore in questa direzione: riteniamo importante che i bambini possano giocare in sicurezza nei parchi, nei giardini e nelle aree verdi del nostro comune, senza il pericolo di essere esposti al fumo passivo degli adulti. Gli adulti dovrebbero, a loro volta, dare il buon esempio ai bambini, in particolar modo nei luoghi aperti e nei giardini di gioco. Questo provvedimento va ad integrare le numerose azioni dell’Amministrazione nella promozione di comportamenti responsabili che contribuiscano a rendere il paese più vivibile, sano e pulito, a misura di tutti gli abitanti e con particolare attenzione alle fasce protette, deboli o svantaggiate. Gambettola si avvicina quindi ai paesi del nord Europa nella sensibilità verso i bambini, dove il divieto di fumo è stato introdotto nel luglio 2019”.

Nella stessa seduta consiliare sono state approvate le modifiche alle aliquote IMU 2020, avanzate dalla giunta comunale, su proposta dell’assessore al bilancio Marcello Pirini. La legge nazionale elimina infatti l’imposta TASI sugli immobili e per il 2020 rimarrà la sola IMU. L’impianto generale consiste nel mantenere nel 2020 un gettito IMU uguale al gettito IMU + tasi del 2019. “In quest’ottica sono state confermate la maggior parte delle aliquote del 2019 con dei distinguo – ha illustrato l’assessore Pirini – abbiamo mantenuto l’aliquota dell’un per mille per gli immobili merce detenuti da società immobiliari di costruzione e vendita (l’aliquota base è del 2,5 per mille) proprio per agevolare il settore delle costruzioni che sta vivendo da anni momenti difficili. Abbiamo portato al 9,6 per mille l’aliquota degli immobili di civile abitazione detenuti da pensionati iscritti all’Aire residenti all’estero. Si tratta di un segnale importante in quanto queste persone vivono all’estero, producono economia all’estero con la pensione italiana e fino al 2019 pagavano l’1 per mille di Tasi. Grazie a questa scelta siamo riusciti ad abbassare di un punto e portare all’8,6 per mille l’aliquota di quegli immobili di civile abitazione dati in comodato d’uso gratuito ai parenti in linea retta che la utilizzano come prima casa (con imponibile abbattuto del 50% e con contratto registrato ed autocertificazione). Si tratta solo dell’inizio di un percorso di riduzione di questa imposta che porterà ad equiparare tali immobili alla prima casa anche in termini di pagamento dell’imposta”.

Parco Fellini di Gambettola

Infine nel Consiglio comunale è stata approvata la modifica al regolamento di polizia mortuaria, a seguito della conclusione dei lavori di realizzazione dei 192 nuovi loculi del cimitero comunale. Sono state modificate le regole di assegnazione dei loculi, dando la possibilità dell’acquisto ai cittadini gambettolesi secondo le proprie disponibilità economiche e lasciando la possibilità di scegliere il loculo a seconda della fila e delle tariffe vigenti. Si regolamenta anche il fatto che la famiglia possa acquistare un secondo loculo: possibilità data al convivente di fatto, al coniuge vivente e fino ai parenti di primo grado.

Il consiglio ha visto l’ingresso tra le file della maggioranza della nuova consigliera Rosa Ir Rancitelli che è subentrata al dimissionario Gianni Bisulli. 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here