(Sesto Potere) – Forlimpopoli – 14 settembre 2022 – L’Amministrazione comunale di Forlimpopoli prosegue il suo impegno per la valorizzazione commerciale del centro storico prevedendo contributi economici a fondo perduto per l’avvio di nuove imprese commerciali e artigianali in centro storico.

A questo scopo il Comune ha stanziato la somma di quasi 28mila euro che servirà per erogare i benefici: il valore massimo del contributo erogabile ammonta a 4000 euro, che sale a 5000 euro per via Costa, come previsto nel quadro delle azioni per la riqualificazione di questa via.

Il bando è stato presentato nel corso di una conferenza stampa svoltasi in Comune alla presenza della Sindaca di Forlimpopoli Milena Garavini, di Raffaella Mazzotti, responsabile del VI Settore Edilizia Privata Territorio e Ambiente del Comune, della funzionaria Nicoletta Parente, e dei rappresentanti della associazioni del commercio e dell’artigianato: Fabio Lucchi per Confesercenti, Gabriele Mambelli per Confcommercio, Gianluigi Bandini per Confartigianato, Giovanni Montevecchi per Cna insieme al presidente del distretto di vallata di Cna Fc Villiam Antonelli.

milena garavini

“Questa iniziativa – ha spiegato la Sindaca di Forlimpopoli Milena Garavini – nasce da un percorso condiviso con le associazioni di categoria con l’intento di incentivare le attività nel centro storico e così dare impulso a quest’area così importante per la città. L’idea ci è venuta dopo il duro periodo del Covid, viste le difficoltà delle imprese, ma è diventata anche più stringente alla luce dell’attuale situazione. E si inserisce perfettamente nell’alveo degli interventi già intrapresi con Shopping Pellegrino e il piano di rigenerazione urbana. Quello che ci sta a cuore è vivificare e valorizzare il nostro centro storico, favorendone la qualità e lo sviluppo secondo le linee che abbiamo individuato già da alcuni anni, e siamo convinti che l’insediamento di nuove attività gioverà anche a quelle esistenti”.

Il bando è pubblicato sul sito del Comune http://www.comune.forlimpopoli.fc.it/ insieme ai moduli necessari per le domande, che andranno presentate entro il 28 ottobre 2022.

Possono candidarsi gli imprenditori che nei prossimi mesi avvieranno un’impresa commerciale o artigianale nell’area compresa nel perimetro delimitato da via Baldini – via De Gasperi, via Duca d’Aosta – via Mazzini – via Circonvallazione.

Ampio il ventaglio delle tipologie ammissibili a contributo: negozi al dettaglio, imprese artistiche e artigianali; imprese enogastronomiche con o senza somministrazione, legate alla tradizione gastronomica, pubblici esercizi, e anche attività di tipo turistico-ricettivo (ad esempio B&B).

Le domande saranno valutate da un’apposita commissione che assegnerà a ciascuna un punteggio (fino a un massimo di 100 punti) sulla base di una griglia di criteri.

Il maggior peso sarà attribuito alla rispondenza agli indirizzi della Giunta Comunale del progetto d’impresa e alla qualità del progetto stesso. Un’ulteriore attribuzione di punteggio è prevista per le attività a prevalente partecipazione femminile e/o giovanile ( età inferiore a 35 anni).