Forlì, vescovo Corazza in isolamento precauzionale

0
407
Mons. Livio Corazza ph sito web diocesi di forlì

(Sesto Potere) – Forlì – 14 novembre 2020 – Il vescovo della Diocesi di Forlì-Bertinoro, Livio Corazza, si trova in isolamento domiciliare precauzionale fino alla prossima settimana. Il monsignore, nei giorni scorsi, si era incontrato con il seminarista seminarista Francesco Agatensi risultato positivo al Covid-19 e a sua volta avviato alla quarantena, con un quadro clinico in progressivo miglioramento.

Intanto, a seguito dell’ordinanza della Regione Emilia-Romagna del 12 novembre e della situazione generale causata dalla pandemia da Covid-19 e delle ulteriori restrizioni, i Vescovi della Conferenza episcopale dell’Emilia-Romagna hanno diffuso, ieri, una nota relativa agli incontri di catechesi e formazione in parrocchia.

“Fino al 3 dicembre 2020 in Emilia Romagna sarà in vigore un’ordinanza secondo cui “i corsi di formazione, di qualunque genere o natura, organizzati da soggetti sia pubblici che privati, possono svolgersi solo con modalità a distanza”. Pertanto, fino al 3 dicembre, è possibile svolgere in presenza gli incontri di catechesi per l’iniziazione cristiana dei bambini e dei ragazzi, ottemperando scrupolosamente tutti i requisiti richiesti, cioè osservando i protocolli già noti ed evitando assolutamente incontri senza il distanziamento necessario. E’ conveniente sospendere gli incontri in presenza di catechesi e formazione dalla secondaria di secondo grado in poi, preferendo in questa fase la modalità on line. Nel caso si continui in presenza è necessario che siano ottemperate rigorosamente tutte le condizioni di sicurezza, tenendo gli incontri in ambienti grandi come ad esempio le chiese, con il rispetto dei requisiti richiesti dal Protocollo d’intesa con la Confessione Cattolica del 7 maggio 2020 e successive integrazioni, come mascherina igienizzazione personale e dei luoghi, distanziamento, posti assegnati”: si legge in una nota degli Arcivescovi e Vescovi dell’Emilia Romagna.